Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-11082004-185243


Tipo di tesi
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Autore
Guidotti, Mara
Indirizzo email
maraguidotti@yahoo.it
URN
etd-11082004-185243
Titolo
Studio geologico e idrogeochimico della zona di Cassana, Comune di Mulazzo (MS): relazione delle acque superficiali e profonde con i depositi di frana.
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
SCIENZE GEOLOGICHE
Commissione
relatore Mussi, Mario
relatore Puccinelli, Alberto
relatore Dott. D'Amato Avanzi, Giacomo Alfredo
Parole chiave
  • Frana
  • Cassana
Data inizio appello
26/11/2004;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
26/11/2044
Riassunto analitico
In questa tesi vengono riportati i risultati degli studi svolti nel periodo ottobre 2003-agosto
2004 sui movimenti franosi nel territorio della frazione di Cassana, nel Comune di
Mulazzo (MS).
Lo scopo del lavoro e stato quello di acquisire dati e sviluppare metodologie per la
valutazione e l'approfondimento delle conoscenze del movimento franoso, nonche di
fornire i presupposti per la definizione di un eventuale progetto di consolidamento. La tesi
prende in esame le prime tappe dello studio del fenomeno fino alla classificazione dei
movimenti franosi e l'elaborazione di un'ipotesi di circolazione delle acque nell'area in
frana, lasciando a lavori successivi il compimento dello studio per arrivare a indicare un
progetto definitivo.
La tesi nasce dalla collaborazione tra il Dipartimento di Scienze della Terra e l'Istituto di
Geoscenze e Georisorse (IGG) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), nel tentativo
di integrare le reciproche esperienze e verificare le possibili applicazioni innovative delle
tecniche chimico-isotopiche allo studio delle cause dei movimenti franosi.
Il lavoro e stato cosi strutturato:
● Raccolta di dati e informazioni necessarie alla preparazione della fase sperimentale nel
mese di ottobre 2003.
● Studio Geomorfologico suddiviso in:
. campagne di rilevamento geologico e geomorfologico con l'ausilio della foto
interpretazione nel periodo dicembre 2003 - marzo 2004.
. partecipazione e studio delle indagini geognostiche di vario tipo effettuate dalla
ditta METHODO s.r.l. di Castelferretti (AN) grazie al finanziamento della
Comunita Montana della Lunigiana.
● Studio Idrogeochimico suddiviso in:
. selezione dei punti d'acqua da campionare (sorgenti e pozzi), fatta in base ai dati
ottenuti rivolgendosi al Comune di Mulazzo e ad altri Enti in grado di arricchire
il nostro lavoro (A.R.P.A.T. di Massa, Provincia di Massa-Carrara, Autorita di
Bacino del Magra);
. campionamento, avvenuto in un periodo che va da dicembre 2003 a luglio 2004,
durante la quale sono stati raccolti i campioni d'acqua da analizzare e sono stati
misurati alcuni parametri chimico-fisici;
. analisi chimiche e isotopiche, effettuate presso i laboratori dell 'IGG.
● Elaborazione e gestione dei dati, effettuate con tecnologie informatiche, attraverso la
creazione di:
. un database territoriale tramite GIS, essenziale per l'inserimento dei dati di volta
in volta prodotti e strumento per la loro utilizzazione applicativa;
. un database su fogli MS ExcelR;
. diagrammi rappresentativi dei dati chimico-fisici e isotopici delle acque.
I dati ottenuti dallo studio geologico della zona e dalle indagini geognostiche, associati ai
risultati delle analisi effettuate in campagna e in laboratorio, hanno permesso di distinguere
le acque della zona esaminata in differenti gruppi. Per ogni punto d'acqua campionato, si e
cercato di individuare la possibile area di alimentazione. Questo e servito per ricostruire le
direzioni preferenziali della circolazione idrica. In conclusione dall'interpretazione delle
analisi isotopiche e chimiche si puo ipotizzare l'esistenza del seguente modello di
circolazione.
a) Circolazione superficiale all'interno di unita idrogeologiche permeabili per porosita. E il
caso delle acque circolanti nei conglomerati e nei corpi di frana. A ovest e sud ovest di
Cassana le acque piovane si infiltrano dal vicino promontorio costituito da Macigno. Tali
acque, in parte fuoriescono al contatto con la formazione impermeabile della Scaglia per
proseguire il loro cammino all'interno dei corpi di frana. A nord di Cassana le acque
piovane si infiltrano dal Colle delle Leghe, circolano nei Conglomerati di Olivola e
incrementano la circolazione superficiale.
b) Circolazione in acquiferi inseriti in strutture idrogeologiche piu profonde, con bacini
poco estesi che interessano le formazioni geologiche del Macigno e delle Argille e Calcari
di Canetolo.
2
File