Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-07292011-124700


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
GHIGNOLI, CHIARA
URN
etd-07292011-124700
Titolo
Ottimizzazione della reazione di idrogenazione catalitica del catecolo
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
CHIMICA INDUSTRIALE
Commissione
relatore Prof.ssa Raspolli Galletti, Anna Maria
controrelatore Dott.ssa Caporusso, Anna Maria
Parole chiave
  • catecolo
  • idrogenazione
  • 1-2-cicloesandiolo
  • rame
  • rutenio
Data inizio appello
22/09/2011;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
22/09/2051
Riassunto analitico
In questo lavoro di tesi è stata studiata ed ottimizzata la reazione di idrogenazione catalitica del catecolo (1,2-diidrossibenzene) a 1,2-cicloesandiolo su catalizzatori commerciali di Ru, Pd e Cu e su catalizzatori di Ru(OH)3/Al2O3. La scelta delle condizioni operative utilizzate è stata basata sul rispetto dell’eco-compatibilita’, pertanto il solvente scelto è stato l’acqua, le temperature variano dai 90 °C ai 190 °C e le pressioni di idrogeno sono comprese tra i 10 e i 50 bar, lavorando con varie concentrazioni di substrato. Lo scopo dell’indagine è di inserire la suddetta reazione di idrogenazione del catecolo (substrato ottenibile da biomasse o materiali di riciclo) in un ipotetico processo di produzione dell’acido adipico a basso impatto ambientale che procede tramite l’ossidazione, in mezzo acquoso, dell’1,2-cicloesandiolo con ossigeno molecolare, sostituendola alla costosa ossidazione del cicloesene con H2O2. Sono stati, inoltre, sintetizzati, con metodo totalmente “Green” (solvente acqua, riducente acido ascorbico), due catalizzatori di rame supportati su carbone e su titania (ancora in fase di caratterizzazione) e provati nella reazione di idrogenazione del catecolo. Infine in appendice si riporta la preparazione di nanoparticelle di rame effettuata in acqua, utilizzando poli-vinilpirrolidone o sodio alginato come agenti stabilizzanti e acido ascorbico come agente riducente, e il relativo studio sul loro effetto battericida, un’ applicazione particolare, con elevate potenzialità a livello industriale.
File