Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-05192014-104722


Tipo di tesi
Tesi di laurea magistrale
Autore
GARAU, VALENTINA
URN
etd-05192014-104722
Titolo
Modulazione della secrezione di GLP-1 e funzionalità alfa-cellulare pancreatica: effetto dell'iperglicemia, ipernefemia e iperglucagonemia.
Struttura
BIOLOGIA
Corso di studi
BIOTECNOLOGIE MOLECOLARI E INDUSTRIALI
Commissione
relatore Prof. Del Prato, Stefano
relatore Dott. Lupi, Roberto
Parole chiave
  • lipotossicità
  • glucotossicità
  • alfa cellula
  • diabete mellito
Data inizio appello
09/06/2014;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Riassunto
Il diabete mellito è una sindrome eterogenea, comprendente varie forme cliniche, di cui le più frequenti sono il diabete tipo 1, caratterizzato da deficit più o meno totale di secrezione di insulina, dovuto alla distruzione autoimmune delle cellule beta delle isole di Langerhans, e, soprattutto, il diabete tipo 2, in cui sono presenti, oltre alla carenza di insulina, fenomeni di resistenza all’azione dell’ormone. In questi ultimi anni sono stati fatti notevoli progressi nello studio e nella valutazione funzionale delle isole pancreatiche, che costituiscono non più dell’1-2% della massa pancreatica complessiva. Sono strutture che contengono vari tipi di cellule endocrine, di cui le più rappresentate sono le cellule beta producenti insulina (60-80%) e le cellule alfa producenti glucagone (20-30%). In questi ultimi anni i ricercatori hanno focalizzato la propria attenzione principalmente sullo studio delle cellule beta pancreatiche, andando a studiarne i meccanismi che regolano la sintesi e il rilascio dell’insulina, nonché la massa complessiva delle cellule stesse. Tuttavia, in letteratura sono presenti pochi studi riguardo al ruolo delle cellule alfa nella funzionalità insulare. Le cellule alfa sintetizzano e rilasciano il glucagone. Tale ormone è il risultato finale di una serie di modifiche a carico del proglucagone, che rappresenta il reale polipeptide derivante dalla trascrizione del gene corrispondente. L’azione di enzimi proteolitici con specificità tissutale porta, infatti, attraverso clivaggi successivi, dal proglucagone al glucagone nelle cellule alfa e al Glucagon-like peptide 1 (GLP-1) e Glucagon-like peptide 2 (GLP-2) nelle cellule L dell’intestino. Recentemente è stato condotto uno studio nel nostro laboratorio in cui è stata valutata la secrezione e la funzione del GLP-1 in una linea cellulare di alfa cellule murine esposte o meno a perturbazioni metaboliche tipiche del diabete mellito tipo 2, i cui risultati preliminari sembrano indicare che l’iperglicemia potrebbe indurre nelle alfa cellule pancreatiche un incremento dell’espressione dell’enzima PC1/3 con aumento della secrezione di GLP-1 nella sua forma totale ed, in particolare, in quella attiva. Questo potrebbe avere un effetto protettivo sulle alfa cellule stesse, mediato da un aumento della concentrazione di GLP-1 attivo nel terreno di coltura in cellule esposte ad elevato glucosio, associato ad una riduzione della necrosi, un aumento dell’attività metabolica ed un aumento della funzionalità cellulare.
File