ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04122017-150440


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
FARINA, DANIELA
URN
etd-04122017-150440
Title
Gli ornamenti delle urne volterrane.
Struttura
CIVILTA' E FORME DEL SAPERE
Corso di studi
ARCHEOLOGIA
Commissione
relatore Prof.ssa Bonamici, Marisa
Parole chiave
  • GIOIELLI
  • ETRUSCHI
Data inizio appello
28/04/2017;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
28/04/2020
Riassunto analitico
Questa tesi dal titolo "Gli ornamenti delle urne volterrane" ha avuto come oggetto di studio l'ornamentazione di tutti i coperchi pertinenti a soggetti maschili e femminili delle urne cinerarie conservate presso il Museo Etrusco Guarnacci di Volterra. Tutti gli ornamenti personali (diademi, corone, collane, pendenti, torques, anelli, bracciali,armille e bullae) e gli accessori legati alle vesti (bandoliere, fermagli, borchie e cinture) sono stati accuratamente tipologizzati calcolandone la presenza numerica relativa a ciascuna di esse. In seguito a questa azione di divisione in classi e tipologie sono stati presi in esame i gioielli pertinenti ai coperchi in migliore stato conservativo (ovvero generalmente quelli in alabastro) per cercare confronti con la coeva oreficeria etrusca e magno - greca (in particolar modo tarantina) di ambito ellenistico o, qualora questi siano mancati, con tutti i repertori iconografici a nostra disposizione provenienti dalla ceramografia,dalla piccola bronzistica, dalla pittura funeraria, dalla coro plastica, etc.). Sono state infine tratte le dovute conclusioni intorno alle maggiori influenze artistiche che sottostavano all'ornamentazione dei coperchi nonché al significato simbolico ed ideologico che questa aveva per la committenza.


This thesis entitled "The ornaments of volaterran urns", has studied the ornamentation of all the lids pertinent to male and female characters represented on them and conserved inside the Etruscan Museum Guarnacci in Volterra. All the ornaments (diadems, crowns, necklaces, earrings, torques, rings, bracelets and bullae) and the dressing accessories (belts, studs, etc.) has been classified and counted. After this, we have looked for the comparison for the best examples of the ornaments (generally made of alabaster) with the Hellenistic jewellery belonging to Etruria and Magna Grecia, or with the availaible iconographic repertoire (bronze or ceramic sculptures, paintings, etc.). Finally, we have identified the most important artistic influences linked to the lid's ornamentation and their symbolic and ideological meaning.

File