Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-01232015-145333


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
AUZINO, BARBARA
Indirizzo email
barbara.auzino@yahoo.it
URN
etd-01232015-145333
Titolo
Analisi della struttura e della variabilita genetica al locus codificante la Prolattina (PRL) nella Bufala Mediterranea Italiana
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
SCIENZE E TECNOLOGIE DELLE PRODUZIONI ANIMALI
Commissione
relatore Ciampolini, Roberta
correlatore Cosenza, Gianfranco
controrelatore Pedonese, Francesca
Parole chiave
  • struttura
  • prolattina
  • genetica
Data inizio appello
11/03/2015;
Disponibilità
parziale
Riassunto analitico
L'obiettivo della presente tesi è l'analisi della struttura del gene codificante per la prolattina della Bufala Mediterranea Italiana allo scopo di individuare marcatori genetici utili per il miglioramento delle prestazioni produttive della specie.
E' stato sequenziato l'intero gene della prolattina per un totale di 9860 basi: composto da 858 basi di regioni esoniche, 7741 di regioni introniche e 361 basi di regione promotrice. Su un campione di 755 esemplari di Bufala Mediterranea, allevate in quattro aziende, tre Campane(province di Caserta e Salerno) e una della Basilicata, è stata condotta una genotipizzazione per l'unica mutazione osservata(transizione C->T, al nucleotide 108 del 5° esone)è il primo allele individuato al locus PRL nella specie bufalina. Questi marcatori rivestono un ruolo importante, in quanto utili strumenti per studi di associazione con caratteri riproduttivi/produttivi di interesse economico. Inoltre possono essere utilizzati per la creazione di protocolli di rintracciabilità raziale del latte e dei suoi derivati e per studi filogenetici tra popolazioni bufaline di origine geografica diversa.

The objective of this thesis is the analysis of the structure of the gene encoding for prolactin of the Mediterranean Italian Buffalo in order to identify genetic markers useful for the improvement of production performance of the species.
Was sequenced the entire gene of prolactin for a total of 9860 bases: consisting of 858 bases of exonic regions, intronic regions of 7741 and 361 bases of the promoter region. . In a sample of 755 specimens of Mediterranean buffalo, bred in four companies, three Campane(the provinces of Caserta and Salerno) and one of the Basilicata, was conducted genotyping for the only mutation observed (transition C-> T, at nucleotide 108 of exon 5 °)is the first identified allele at locus PRL in buffalo species. These markers play an important role, as useful tools for association studies with reproductive / productive characters of economic interest. They can also be used for creating protocols of racial traceability of milk and its derivatives and for phylogenetic studies among buffalo populations of different geographical origin.
File