ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06202017-173421


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
CASINI, FRANCESCO
URN
etd-06202017-173421
Title
Alzheimer e Parkinson: misfolding e aggregazione di proteine come nuovo bersaglio terapeutico
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
FARMACIA
Commissione
relatore Prof.ssa Trincavelli, Maria Letizia
correlatore Giacomelli, Chiara
Parole chiave
  • farmaci utilizzati
  • aggregazione proteica
  • proteine coinvolte
  • Parkinson
  • Alzheimer
Data inizio appello
10/07/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Le malattie neurodegenerative (Neurodegenerative diseases, ND) sono un insieme eterogeneo di malattie del sistema nervoso centrale, accomunate da una morte progressiva delle cellule neuronali. Le cause che portano alla morte neuronale non sono ancora chiare, tuttavia, molte di queste patologie sono accomunate dall’accumulo di aggregati proteici insolubili. Tra queste troviamo il morbo di Alzheimer (AD), che rientra nella categoria delle “demenze” e il morbo di Parkinson (PD), appartenente ai “disordini del movimento”. Le proteine per assumere la loro conformazione tridimensionale subiscono un processo di “folding”. Se durante il processo avvengono degli errori si arriva ad avere delle proteine “misfolded”, con una conformazione errata che favorisce la loro aggregazione. L’aggregazione di proteine, come l’amiloide beta (Aβ), l’alfa-sinucleina (α-sin) e la tau (τ), è un tema di grande interesse nella ricerca di terapie per le malattie degenerative come AD e PD. Nel presente lavoro di tesi saranno trattati i meccanismi e le nuove conoscenze sull’aggregazione proteica nelle patologie neurodegenerative e le nuove prospettive sull’inibizione di questa aggregazione come target innovativo per le suddette malattie. Successivamente verranno presentate le varie ipotesi di approccio farmacoterapico con tutte le tipologie di farmaci attualmente adottati nelle due patologie. Infine, saranno discusse le prospettive sullo sviluppo di nuovi farmaci capaci non solo di diminuire i sintomi delle patologie, ma di ridurne e/o bloccarne la progressione.
File