ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01112012-172042


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
BERTINI, LORENZO
URN
etd-01112012-172042
Title
Ruolo del microcircolo nella cardiomiopatia dilatativa
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Marzilli, Mario
Parole chiave
  • Nessuna parola chiave trovata
Data inizio appello
31/01/2012;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
31/01/2052
Riassunto analitico
Le cardiomiopatie sono un importante ed eterogeneo gruppo di malattie. Tra queste assume un particolare rilievo epidemiologico e clinico la cardiomiopatia dilatativa idiopatica. Tale patologia è caratterizzata da un ingrandimento della camera ventricolare e disfunzione sistolica con normale spessore della parete del ventricolo sinistro. La sua evoluzione clinica conduce ad uno scompenso cardiaco progressivo e ad un declino della funzione contrattile del ventricolo sinistro, ad aritmie ventricolari e sopraventricolari , anomalie del sistema di conduzione , tromboembolie e morte cardiaca improvvisa o correlata con scompenso cardiaco. Importanti osservazioni cliniche evidenziano un ruolo patogenetico sempre più importante della disfunzione del microcircolo coronarico. Le prove a supporto di questo sono rappresentate dalla notevole quota di pazienti cardiomiopatici che giungono all’esame del medico per l’insorgenza di una sintomatologia anginosa o per l’insorgere di aritmie ventricolari che precedono l’evoluzione verso lo scompenso cardiaco.<br>Vi sono inoltre numerosi lavori clinici che dimostrano l’esistenza di una compromissione precoce del microcircolo coronarico.<br>Nel nostro studio abbiamo selezionato una popolazione di pazienti affetti da scompenso cardiaco secondario a miocardiopatia dilatativa idiopatica sottoponendoli ad un’accurata valutazione clinico strumentale. Sono stati così messi a confronto i risultati ottenuti con Risonanza magnetica cardiaca ed angiografia coronarica.<br>
File