ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-12192012-122742


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
FARAONI, ILARIA
URN
etd-12192012-122742
Title
Applicazione del biostimolante ONE su piante da bordura
Struttura
SCIENZE AGRARIE, ALIMENTARI E AGRO-AMBIENTALI
Corso di studi
PROGETTAZIONE E GESTIONE DEL VERDE URBANO E DEL PAESAGGIO
Commissione
relatore Prof. Vernieri, Paolo
correlatore Prof. Saviozzi, Alessandro
Parole chiave
  • Biostimolante
  • sviluppo vegetale
  • incremento fioritura
Data inizio appello
21/01/2013;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
21/01/2053
Riassunto analitico
Negli ultimi anni l’innalzamento del tenore di vita e il maggior livello culturale, ha portato l’uomo ad un maggior rispetto per l’ambiente finalizzato a trasformare l’economia distruttiva dell’era industriale, in un sistema che ripristini la salute del nostro pianeta e migliori la qualità della nostra vita. Ciò si è riflettuto anche sulla ricerca tecnico – scientifica che si è impegnata maggiormente nell’individuazione di tecniche colturali che permettono l’ottenimento di prodotti di qualità elevata, minimizzando allo stesso tempo l’impatto ambientale determinato dal processo produttivo. Quest’ultimo infatti, soprattutto nel settore ortoflorovivaistico, ha incrementato le problematiche legate all’ambiente, a seguito di un utilizzo inappropriato di sostanze chimiche, che ha portato il vivaismo ad essere paragonato ad un’attività industriale.
Sulla base di queste premesse è stata impostata una ricerca atta all’individuazione di tecniche colturali definite “environmental friendly” e alla proposta sul mercato di prodotti naturali ecocompatibili, come i biostimolanti.
La presente tesi, si pone come obiettivo la valutazione dell’efficacia di un biostimolante dal nome ONE, prodotto dalla società Valagro S.p.A. di Atessa provincia di Chieti, già presente sul mercato, da utilizzare su piante ornamentali. Tale prodotto può essere utilizzato anche in campo orticolo in quanto, avendo composizione naturale, è accettato anche nell’agricoltura biologica. Al fine di valutare l’azione del biostimolante sulla crescita, lo sviluppo e le caratteristiche estetiche di specie ornamentali, e di verificare le capacità del prodotto di favorire l’assorbimento e l’utilizzo degli elementi nutritivi da parte della pianta, sono state condotte due prove, una in primavera e una in autunno, utilizzando le strutture. La prima ha visto protagoniste una specie perenne, il Pelargonium, e quattro specie da fioritura stagionale: Begonia, Petunia, Salvia, Impatiens. La seconda, invece, è stata condotta su Spathiphyllum, specie tropicale da appartamento.
Sono stati rilevati parametri morfologici (altezza, area fogliare, produzione di biomassa, intensità della colorazione del fogliame, caratteristiche della fioritura) e biochimici (contenuto in macro e microelementi della parte aerea).
Dalle prove condotte in questa sperimentazione sull’uso del biostimolante ONE è risultato che, nelle condizioni ambientali in cui si è operato, l’applicazione del prodotto ha determinato un aumento della crescita della parte aerea nelle specie annuali, oltre ad una più intensa colorazione delle foglie e un anticipo della fioritura. Tali caratteri vanno ad aumentare il valore estetico della produzione e consentono di ridurre i tempi di permanenza in vivaio delle plantule. Meno evidenti sono risultati gli effetti del prodotto su Pelargonium e Spathiphyllum, verosimilmente perché queste specie presentavano, durante la sperimentazione, un meno intenso ritmo di crescita. Il biostimolante ONE non ha fatto registrare alcun effetto fitotossico su tutte le specie e a tutte le concentrazioni testate. In conclusione i nostri risultati confermano l’efficacia del prodotto nello stimolare la crescita e lo sviluppo delle piante, consentendo di ottenere produzioni di elevata qualità, riducendo al contempo considerevolmente l’uso dei fertilizzanti e ciò risulta essere un aspetto importante da non sottovalutare al fine di limitare l’impatto ambientale delle coltivazioni.

File