Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-11062012-100625


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
ANDREUCCI, MICHELE
URN
etd-11062012-100625
Titolo
Mercato elettrico europeo: analisi delle prescrizioni tecnico-economiche per il servizio di regolazione della frequenza
Struttura
INGEGNERIA
Corso di studi
INGEGNERIA ELETTRICA
Commissione
relatore Prof. Barsali, Stefano
relatore Prof. Pelacchi, Paolo
Parole chiave
  • Mercato Unico dell'Energia
  • prescrizioni per il servizio di regolazione della
Data inizio appello
26/11/2012;
Disponibilità
completa
Riassunto analitico
In questi ultimi decenni il settore elettrico ha subito profondi cambiamenti passando da una struttura verticalmente integrata ad un contesto di libero mercato. Tale processo di liberalizzazione ha ricevuto un forte impulso grazie alla Direttiva 96/92/CE, che ha portato alla nascita, sebbene con modalità e tempi differenti, dei mercati elettrici a carattere perlopiù nazionale. Alla base di questo cambiamento vi è il concetto di assimilare l’energia elettrica ad una qualsiasi altra merce, ed in quanto tale essa deve poter circolare in modo libero in ambito comunitario.
Questa evoluzione del sistema elettrico, ha interessato anche la gestione della regolazione della frequenza. In passato infatti era gestito dalle società verticalmente integrate, le quali si occupavano dell’intera filiera (produzione,trasmissione, distribuzione) che quindi decidevano in maniera del tutto autonoma a quali impianti demandare questo servizio.
Con il passaggio al contesto liberalizzato, la gestione della regolazione della frequenza è stata affidata all’Operatore del sistema il quale dovrà reperire le risorse necessarie per attuare la regolazione della frequenza, dai produttori in modo trasparente e senza discriminazioni.
Pertanto ciascun Operatore del Sistema ha stabilito delle regole, contenute nei rispettivi codici di rete, con cui gestisce questo servizio.
Un primo scopo di questo elaborato è quello di analizzare le prescrizioni per il servizio di regolazione della frequenza e le modalità con cui i produttori vengono retribuiti per il servizio svolto in Italia, Spagna, Francia e Germania, verificando poi che queste siano in linea con le prescrizioni previste a livello internazionale dall’UCTE.
Ma l’evoluzione del sistema elettrico è tuttora in atto infatti l’UE con l’emanazione del terzo pacchetto energetico ha affidato all’ENTSO-E (il nuovo organismo a livello europeo che coordina gli operatori del sistema di trasmissione e che sostituisce l’UCTE) il compito di delineare le linee guida che porteranno alla nascita, entro il 2014, del “Mercato Unico dell’Energia” in ambito europeo.
Quindi in secondo luogo, con il seguente elaborato si analizzeranno le modalità con cui il mercato unico dell’energia sta prendendo forma.
File