Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-10272015-182652


Tipo di tesi
Tesi di specializzazione (5 anni)
Autore
ASTORE, SERENA
URN
etd-10272015-182652
Titolo
Criteri diagnostici ed incidenza della Neurite Vestibolare
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
OTORINOLARINGOIATRIA
Commissione
relatore Prof. Passali, Desiderio
correlatore Prof. Nuti, Daniele
Parole chiave
  • Incidenza
  • Neurite Vestibolare
  • Stagionalità
Data inizio appello
17/11/2015;
Disponibilità
completa
Riassunto analitico
Nonostante la vertigine costituisca un frequente motivo di consultazione di medici di medicina generale, otorinolaringoiatri e neurologi, sia a livello ambulatoriale che di Pronto Soccorso, l’approccio al paziente vertiginoso e la sua gestione sono abbastanza spesso basati su errate conoscenze. Ne deriva una serie di decisioni diagnostiche e terapeutiche errata, che determina varie ripercussioni negative sia sul paziente che sulla spesa sanitaria. La corretta conoscenza della frequenza di presentazione e delle cause delle sindromi vertiginose può pertanto migliorare decisamente la assistenza dei pazienti.
La neurite vestibolare (NV) è una delle cause più frequenti di vertigine acuta spontanea A differenza della VPPB i dati epidemiologici sulla Neurite Vestibolare sono molto scarsi. E’ considerata la seconda causa di vertigine dopo la VPPB e rappresenta dal 3 a 9% dei pazienti che si rivolgono ad un centro specializzato per le vertigini.
In questa tesi, dopo aver descritto le caratteristiche principali della Neurite Vestibolare, vengono indicati i criteri diagnostici necessari per la diagnosi. Vengono infine riportati alcuni dati epidemiologici ottenuti da uno studio prospettico effettuato presso la UOC di Otoneurologia della Università di Siena dal Gennaio 2011 a Dicembre 2012 e presso la UO di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale Misericordia di Grosseto dal Marzo 2014 al Febbraio 2015, in particolare l’incidenza della Neurite Vestibolare in una popolazione adulta nei due comuni della Toscana, Siena e Grosseto, e la distribuzione dei nuovi casi nei differenti mesi e stagioni dell’anno.
Sono stati identificati 140 nuovi casi di Neurite Vestibolare, 62 presso l’UOC di Otorinolaringoiatria della Università di Siena e 83 presso la UO di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale Misericordia di Grosseto. Di questi 29 risiedevano nel comune di Siena e 55 nel comune di Grosseto. I seguenti parametri clinici sono stati raccolti da tutti i pazienti: età, sesso sede della lesione, mese e stagione dell’esordio dei sintomi. In tutti i pazienti la diagnosi è stata effettuata sulla base di precisi criteri diagnostici e confermata mediante test calorico. La esclusione di altre responsabilità neurologiche ed in particolare di lesioni acute tronco encefaliche o cerebellari era consentita, tra l’altro, dal follow-up. Inoltre le indagini radiologiche (MR, TC) sono state effettuate nei primi giorni nella maggior parte dei pazienti.
Il calcolo del tasso di incidenza è stato applicato a quei pazienti che, all’esordio dei sintomi, vivevano nel comune di Siena e di Grosseto (rispettivamente 53,6% e 63.8%). Il rapporto uomo donna era pari a 1.29:1. L’età media di insorgenza della Neurite Vestibolare era 55.28 (range 21-87). Nessuna prevalenza di lato è stata evidenziata. In 72 dei 140 pazienti è stata diagnosticata una neurite Vestibolare destra (51,43%) e in 68 una Neurite Vestibolare sinistra (48,57%). Per entrambi i gruppi di pazienti non è stata rilevata una distribuzione statisticamente significativa per i diversi mesi dell’anno (p>0.05) e per le diverse stagioni (p>0.05).
File