Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-10262016-210647


Tipo di tesi
Tesi di laurea magistrale
Autore
GORI, NATACHA
URN
etd-10262016-210647
Titolo
DA RIFIUTO A PRODOTTO UN ESEMPIO DI CIRCULAR ECONOMY IN IKEA: FRAMEWORK PER L'ANALISI DEL CICLO DI VITA APPLICATA AL PRODOTTO SKRUTT.
Struttura
SCIENZE DELLA TERRA
Corso di studi
SCIENZE AMBIENTALI
Commissione
relatore Prof.ssa Tarabella, Angela
correlatore Dott. Brown, Stefano
Parole chiave
  • economia circolare
  • IKEA
  • LCA
  • materia prima seconda
  • modello concettuale
  • rifiuto
  • sostenibilità.
Data inizio appello
18/11/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Negli ultimi decenni l’Economia Circolare ha acquisito una rilevanza crescente come valida alternativa per superare i limiti del modello economico “take, make, dispose” (Ghisellini & al, 2015).
In un’ottica di sostenibilità a 360 gradi, già da tempo IKEA, azienda multinazionale leader nel settore dell’arredamento, attua modelli ciclici (reverse flow) di business basati sul riutilizzo, recupero e riciclo dei materiali. Un esempio è il sottomano da scrivania SKRUTT fatto per il 50% da plastica riciclata, in parte derivante dai rifiuti (imballaggi plastici) generati nei negozi IKEA, e per il 50% da plastica EVA che origina da materie prime vergini.
Lo studio promosso da IKEA, di cui questa tesi è parte, esamina il ciclo di vita del deskpad SKRUTT, “dalla culla alla tomba”, mediante la tecnica Life Cycle Assessment. Il fine dello studio è quantificare le prestazioni ambientali e gli impatti del ciclo di vita di SKRUTT e compararli con l’LCA del prodotto PROJS “gemello” per funzione, realizzato 100% con materie plastiche vergini.
Nello specifico, la ricerca di tesi si è occupata di fornire un solido framework per suddetta analisi quantitativa. Sono stati approfonditi i temi dell’economia circolare, acquisite le basi teoriche sulla metodologia LCA. Dunque il lavoro si è incentrato sulla raccolta dei dati interni a IKEA e presso i fornitori della filiera. Tutti i dati si riferiscono all’anno di produzione 2015.
Il risultato della ricerca di tesi è l’elaborazione di un modello concettuale (flow chart diagram) che fornisce un quadro aggiornato del sistema indagato, evidenziando la complessità e i punti critici della filiera.
File