ETD

archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-10162018-163101


Tipo di tesi
Tesi di laurea magistrale
Autore
GHERARDI, FRANCESCA
URN
etd-10162018-163101
Titolo
Dalle origini alla corte dei re: un'analisi iconografica dell'Ercole Gallico
Struttura
CIVILTA' E FORME DEL SAPERE
Corso di studi
STORIA E FORME DELLE ARTI VISIVE, DELLO SPETTACOLO E DEI NUOVI MEDIA
Commissione
relatore Prof.ssa Maffei, Sonia
correlatore Prof. Farinella, Vincenzo
Parole chiave
  • Hercule Gaulois
  • Ercole Gallico
  • Gallic Hercules
  • Luciano
  • Lucian
  • Lucien
  • ekphrasis
  • Ogmios
Data inizio appello
12/11/2018;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
12/11/2021
Riassunto analitico
La presente tesi di laurea magistrale affronta un&#39;analisi iconografica riguardante l&#39;evoluzione del cosiddetto &#34;Ercole Gallico&#34;, simbolo che racchiude in sé entrambe le virtù di forza e di eloquenza: a cominciare dalle sue origini, le quali mettono a confronto la descrizione dell&#39;eroe fatta da Luciano di Samosata nei suoi dialoghi con la tradizione celtica e gallo-romana, fino alla fortuna del suo creatore nel periodo umanistico-rinascimentale, con molteplici riferimenti alle traduzioni e le conseguenti rappresentazioni artistiche tratte dal testo. Infine, viene dedicato un capitolo alla sua apoteosi e rapido declino, come simbolo privilegiato di propaganda a livello nazionalistico, politico e religioso, e come presenza costante degli apparati effimeri celebrativi negli ingressi trionfali della corte reale francese. <br><br>This master&#39;s degree thesis deals with an iconographic analysis concerning the evolution of the so-called &#34;Gallic Hercules&#34;, a symbol that embodies both the virtues of strength and eloquence: starting from its origins, which compare the description of the hero made by Luciano di Samosata in his dialogues with the Celtic and Gallo-Roman tradition, up to the fortune of its creator in the humanistic-Renaissance period, with multiple references to translations and the resulting artistic representations taken from the text. Finally, a chapter is dedicated to its apotheosis and rapid decline, as a privileged symbol of nationalistic, political and religious propaganda, and the constant presence of the ephemeral celebratory apparatuses in the triumphal entrances of the French royal court.
File