Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-10052010-111641


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
ARIANI, ANDREA
URN
etd-10052010-111641
Titolo
Risultati preliminari sulla caratterizzazione funzionale dell'acquaporina AQUA1 del clone CI-214 di pioppo in presenza di zinco
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
SCIENZE E TECNOLOGIE BIOMOLECOLARI
Commissione
relatore Prof. Andreucci, Andrea
correlatore Sebastiani, Luca
correlatore Dott.ssa Spanò, Carmelina
Parole chiave
  • zinco
  • acquaporine
  • Pioppo
Data inizio appello
25/10/2010;
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2050-10-25
Riassunto analitico
Le aquaporine sono proteine integrali di membrana appartenenti all'antica famiglia delle MIP (Major Intrinsic Protein) e sono presenti in tutte le specie viventi; la loro funzione principale è quella di essere un canale di trasporto per l'acqua, ma recentemente è stato scoperto che possono trasportare altre molecole di interesse fisiologico come urea, glicerolo, formammide, NH3 e CO2 .
Nelle piante sono presenti moltissime isoforme che vengono divise in base all'omologia di sequenza in quattro famiglie: PIP (localizzate prevalentemente nella membrana plasmatica), TIP (localizzate prevalentemente nel vacuolo), NIP (con omologia con la proteina Nod-26 localizzata nella membrana peribacteroidea) e SIP (proteine intrinseche di piccole dimensioni).
L'abbondanza di acquaporine nelle piante, insieme a prove scientifiche, dimostra la loro importanza per la vita della pianta; infatti è stato dimostrato che queste proteine sono implicate, oltrechè nell'approvigionamento d'acqua, anche nello sviluppo e differenziamento dei tessuti della pianta, nella germinazione e nella rispoduzione, e nella risposta a variazioni e stress ambientali quali cambi di illuminazione, carenza di acqua e nutrienti, salinità, freddo e presenza di metalli pesanti nel suolo.
Nel nostro caso è stato visto tramite microarray che la presenza di Zinco determina variazioni quantitative e qualitative del trascrittoma, in particolare determinati geni vengono o sovraespressi o sottoespressi; da questo microarray, e tramite PCR su cDNA di pioppo, sono state isolate diverse sequenze tra cui quella dell'aquaporina down 6.
Al fine di permettere studi di localizzazione sub cellulare la sequenza della nostra proteina è stata inserita nel vettore pAVA in frame al gene reporter della GFP.
Questi studi sono stati poi effettuati tramite trasfezione transiente per elettroporazione in protoplasti di Arabidopsis e visualizzazione al microscopio confocale di protoplasti cresciuti in condizioni normali, in presenza di Zinco ed in presenza di inibitori dell acquaporine (mercurio).
File