Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-09282009-122718


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
ANANIA, CARLA DANIELA
URN
etd-09282009-122718
Titolo
Metilazione del promoter del gene MGMT nei pazienti affetti da glioblastoma multiforme: implicazioni prognostiche e terapeutiche
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Parenti, Giuliano Francesco
Parole chiave
  • MGMT
  • glioblastoma multiforme / GBM
  • terapia neoplasie cerebrali
Data inizio appello
20/10/2009;
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2049-10-20
Riassunto analitico
MGMT (O6-Methylguanine-DNA methyltransferasi) è un enzima detossificante suicida che all’interno della cellula ha lo scopo di riparare un addotto tossico del DNA formatosi dalla reazione con un agente alchilante, in particolare si ha la formazione di un O6-metilguanina nelle cosiddette “CpG islands” per aggiunta di un gruppo alchilico in posizione 6 della guanina . E’ stato visto che la metilazione del promotore incide sulla sua espressione e, in particolar modo se presente, la riduce limitando così i meccanismi di difesa della cellula nei confronti della citotossicità farmaco indotta. Attuale cut-off per considerare il promotore metilato è il 4% ma ancora non sono state identificate sottoclassi sopra questi valori percentuali, cosa che ci proponiamo di fare con l’analisi dei dati ottenuti. Si studia inoltre la correlazione fra i livelli di metilazione del promotore del gene MGMT e l’evoluzione clinica di pazienti affetti da GBM in termini di risposta alla terapia combinata RT+TMZ ( radioterapia+temozolomide ); l’effettivo beneficio clinico che ci si aspetta di ottenere è quello di poter scegliere sulla base dei dosaggi enzimatici la miglior terapia da adottare in prima linea nei diversi pazienti in ragione della predittività della risposta.
File