Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-09062016-112241


Tipo di tesi
Tesi di laurea magistrale
Autore
ALDERUCCIO, GIORGIA
URN
etd-09062016-112241
Titolo
Proiezioni letterarie di un trauma di pensiero: effetti del darwinismo su alcuni romanzi di fine Ottocento
Struttura
FILOLOGIA, LETTERATURA E LINGUISTICA
Corso di studi
LETTERATURE E FILOLOGIE EUROPEE
Commissione
relatore Prof. Brugnolo, Stefano
correlatore Prof.ssa Ferrari, Roberta
Parole chiave
  • Proiezioni letterarie
  • Darwin
  • romance
  • romanzo
  • letteratura inglese
  • fine ottocento
  • science fiction
Data inizio appello
26/09/2016;
Disponibilità
parziale
Riassunto analitico
Non voglio tastare quanti pezzi di darwin ci sono nei testi, non volevo fare un operazione qi questo tipo, e nemmeno vedere come darwin entra nelle strutture, cosa che è già stata fatta magistralmente da grandi nomi, che hanno appunto analizzato come le sue teorie hanno cambiato il modo di scrivere e di raccontare la realtà, all'interno appunto del realismo. Il mio obiettivo era piuttosto vedere come darwin vien assimilato, e come la letteratura risponde a queste ansie presenti nella cultura. Cosa spaventava di più, che soluzioni si trovavano. Insomma il mio non vuole essere un lavoro di comparazione tra l'opera di darwin e i testi letterari. E nemmeno un analisi strettamente testuale. E' un lavoro più ampio, forse un po' ambizioso, di fornire uno scorcio, aprire una finestra, su quello che è stato l'impatto su una cultura e un periodo storico già di per se problematico, l'impatto di delle idee che noi oggi diamo per scontate, ma che se ci riflettiamo, se ci fermiamo un attimino a pensarci su, sono capici ancora di destare sgomento, inquietare, creare speranze, ma non lasciano certo indifferenti. Il mio obiettivo era analizzare come la letteratura ha fatto i conti con tutto ciò. Per fare ciò ho deciso di analizzare cinque testi, The Water Babies, di Kinglsey, A crystal age di Hudson, The time machine e the island of doctor moreau di wells e erewhon di butler. E' difficile etichettare i testi che ho scelto, dato che essi inglobano diversi elementi, e in base al punto di vista possono essere etichettati i maniere differenti. La cosa che di sicuro li accomuna è il fatto che sono tutti e cinque al di fuori della tradizione del realismo e il fatto che tutti e 5 hanno a che fare con le novità darwiniane, in modi molto diversi, ma al contempo con diversi elementi che li accomunano. Si potrebbe parla di Science fiction (vedi le literary imagination. 119), ma tale “etichetta” varia molto in base alle interpretazioni che del termine si fanno. Potrei dire avveniritica, perchè in qualche modo tutti i romanzi che analizzo hanno a che fare con ipotesi riguardanti il futuro , lo sviluppo sociale, il flusso della storia, in chiave fantastica. Ma non riguardano solo il tema dei possibili futuri.
File