Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-06242016-122911


Tipo di tesi
Tesi di laurea magistrale
Autore
ALABISO, ANTONELLA
URN
etd-06242016-122911
Titolo
PROGRAMMA TERAPEUTICO-RIABILITATIVO DEL SOGGETTO OBESO E VARIAZIONE DELLA COMPOSIZIONE CORPOREA IN RELAZIONE ALL'ETA' ED ALL'INDICE DI MASSA CORPOREA
Struttura
MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE
Corso di studi
SCIENZE E TECNICHE DELLE ATTIVITA' MOTORIE PREVENTIVE E ADATTATE
Commissione
relatore Prof. Santini, Ferruccio
Parole chiave
  • COMPOSIZIONE CORPOREA
  • OBESITA'
Data inizio appello
13/07/2016;
Disponibilità
completa
Riassunto analitico
Partendo da una precedente analisi, in cui avevamo potuto osservare che il programma di San Giuliano in una popolazione di soggetti di entrambi i sessi, era in grado di determinare un corretto dimagrimento con un pur modesto miglioramento della composizione corporea, lo scopo di questa tesi è stato quello di valutare le modificazioni, misurate mediante l’utilizzo di un Bioimpedenziometro vettoriale, in una popolazione di sole donne obese prima e dopo percorso terapeutico-riabilitativo di breve durata, dividendo la popolazione in fasce di età e successivamente in fasce di obesità, per cercare di individuare se una sottopopolazione avesse un miglior risultato in termini di maggiore calo ponderale e/o miglioramento della composizione corporea.
Sono stati inclusi e analizzati i dati relativi a 130 soggetti di sesso femminile di età (media+DS) 52,2±14,9 anni, peso 94,5±16,0 Kg, indice di massa corporea (BMI) 36,7±5,26 Kg/m2.
Le pazienti sono state suddivise in 3 diversi gruppi inizialmente secondo 3 diverse fasce di età come segue:
25 donne con età compresa fra 18 e 39 anni
58 donne con età compresa fra 40 e 59 anni
47 donno di età > a 60 anni.
Successivamente abbiamo analizzato i dati suddividendo le pazienti secondo il grado di obesità determinato dalle tre diverse fasce di BMI all’ingresso come segue:
60 donne con obesità di I° grado, cioè BMI comprese tra 30 e 34,9 Kg/m2
37 donne con obesità di II° grado cioè BMI comprese tra 35 e 39,9 Kg/m2
33 donne con obesità di III° grado o grave, cioè BMI > a 40 Kg/m2
Per ogni gruppo sono state rilevate le variazioni del peso e dei principali parametri dell’impedenzometria prima ed al termine del percorso ed analizzate le variazioni percentuali come confronto fra i 3 gruppi.
I risultati della presente tesi indicano che un programma terapeutico-riabilitativo educazionale di breve durata (12 giorni) in ambito motorio, nutrizionale e psicologico è in grado di determinare, nel paziente obeso, un corretto dimagrimento ed un pur modesto miglioramento della composizione corporea e che tale beneficio è indipendente dall’età e dal BMI di partenza.
Tutti i soggetti obesi possono trarre beneficio da questo programma e l’utilizzo della bioimpedenziometria può essere utile, anche nel breve termine, per l’inquadramento del paziente e per validare in un certo modo la correttezza del lavoro svolto.
File