Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-06172017-120520


Tipo di tesi
Tesi di specializzazione (5 anni)
Autore
AGHABABYAN, ALEKSANDR
URN
etd-06172017-120520
Titolo
Paratiroidectomia ambulatoriale in anestesia locale; studio preliminare
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
CHIRURGIA DELL'APPARATO DIGERENTE
Commissione
relatore Prof. Materazzi, Gabriele
Parole chiave
  • iperparatiroidismo primario
  • paratiroidectomia
  • PTH
  • anestesia locale
Data inizio appello
06/07/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
INTRODUZIONE
L'iperparatiroidismo primitivo è una sindrome caratterizzata da inappropriata secrezione di PTH rispetto ai livelli sierici di calcio ionizzato.Il picco d’incidenza si ha nella quinta decade o in età più avanzata, rapporto femmine-maschi di 3:1; incidenza annuale di 25 casi per 100.000 abitanti; nell’85% dei casi è causato da adenomi paratiroidei sporadici o da iperplasia sporadica. La chirurgia è l’unico trattamento realmente curativo per l’iperparatiroidismo primario sintomatico. Recente lo sviluppo delle tecniche di diagnosi preoperatoria dell’iperparatiroidismo ha permesso di avere precisa localizzazione topografica della paratiroide patologica. Tutto questo permette di eseguire l’intervento di paratiroidectomia in regime di ricovero breve, cioè senza pernottamento in ospedale. In questo studio vengono presi in considerazione le complicanze postoperatorie dei pazienti sottoposti a paratiroidectomia con ricovero in regime di day surgery.
MATERIALI E METODI
Dal settembre 2015 al maggio 2017 presso la nostra Unità Operativa 43 pazienti sono stati sottoposti a paratiroidectomia presso UO Ricovero Breve (day surgery).Ogni paziente è stato sottoposto ad ecografia del collo ed a scintigrafia a doppio fase con 99m Tc sestamibi (Tc-MIBI) o a scintigrafia a sottrazione d’immagine con doppio tracciante. In alcuni casi oltre al suddetto esame di imaging preoperatorio è stata eseguita anche Tomografia Compiuterizzata e/o SPECT. Tutti i pazienti presentavano ipercalcemia ed elevati valori di paratormone. Condizione necessaria per reclutamento era la precisa localizzazione della ghiandola patologica con imaging preoperatorio.I pazienti sono stati sottoposti a chirurgia in anestesia locale (n=30) ed in anestesia generale con maschera laringea per controllo delle vie aeree (n=13).
RISULTATI
Tutti gli interventi di paratiroidectomia in day surgery sono stati portati a termine tranne in un caso in cui è stato necessario convertire il regime ambulatoriale in ordinario per lo sviluppo di lieve ematoma che non ha richiesto revisione chirurgica dell’emostasi. Il tempo operatorio medio è risultato 40.7 min (range 10-75 min). Non è stato osservato alcun caso di lesione del nervo ricorrente o sanguinamento che ha necessitato di reintervento. Al follow-up a 1 e 6 mesi i livelli di calcio e fosforo sierico sono risultati normali in tutti i casi.
DISCUSSIONE
Lo scopo del trattamento chirurgico dell’iperparatiroidismo è quello di rimuovere la ghiandola che causa livelli anormali di calcio e mantenere la normocalcemia. Dallo studio condotto emerge che l’intervento di paratiroidectomia può essere eseguito in regime di day surgery in anestesia locale e generale senza rischi aggiuntivi rispetto ad un ricovero ordinario.
File