Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-06122013-114750


Tipo di tesi
Tesi di laurea magistrale LM5
Autore
ALVARES, ANTONIO
URN
etd-06122013-114750
Titolo
La liberta' personale dell'imputato e le presunzioni cautelari: le soluzioni approntate dal legislatore e dai giudici.
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Prof.ssa Galgani, Benedetta
Parole chiave
  • presunzione di adeguatezza
  • criteri di scelta
  • misure cautelari personali
Data inizio appello
08/07/2013;
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2053-07-08
Riassunto analitico
Il lavoro tratta dell'art. 275 c.p.p., ovvero dei criteri di scelta delle misure cautelari personali. L'articolo è stato modificato più volte nel corso degli ultimi anni, sia per opera della giurisprudenza sia a causa dell'azione legislativa. Dall'ord. 450/1995 Cost., che presuppone la sola custodia detentiva per gli imputati di reati mafiosi, si è arrivati a considerare la sola misura detentiva come l'unica adeguata a rispondere alle esigenze cautelari anche per gli indagati per i delitti di omicidio, di violenza sessuale, di immigrazione clandestina, etc. (così come modificato dal dl. 11/2009, il cd. "Pacchetto sicurezza"). La Corte cost., a partire dalla sent. 265/2010, ha cominciato a ritenere incostituzionali tutte le aggiunte che sono state fatte dal Legislatore, ed ha iniziato così ad erodere tutte le novità che la recente legge aveva appena introdotto. La giurisprudenza, pertanto, ha negato la legittimità costituzionale della presunzione assoluta di adeguatezza della sola detenzione preventiva per gli indagati di siffatti reati, mantenendo in vita solo la presunzione di natura relativa di adeguatezza nella parte in cui - Quando sussistono gravi indizi di colpevolezza in ordine ai delitti di cui [...] è applicata la custodia cautelare in carcere, salvo che siano acquisiti elementi dai quali risulti che non sussistono esigenze cautelari - non fa salva, altresì, l’ipotesi in cui siano acquisiti elementi specifici, in relazione al caso concreto, dai quali risulti che le esigenze cautelari possono essere soddisfatte con altre misure.
File