ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06042015-103703


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
FERRARI, CLAUDIA
URN
etd-06042015-103703
Title
Lo sviluppo della ricerca di mercato in Italia dai primi sondaggi Doxa alle ricerche on line
Struttura
ECONOMIA E MANAGEMENT
Corso di studi
MARKETING E RICERCHE DI MERCATO
Commissione
relatore Prof. Gandolfo, Alessandro
Parole chiave
  • Doxa
  • Ricerche di Mercato
  • Storia
  • Luzzatto Fegiz
  • Sondaggi
  • Opinione pubblica
  • Roper
  • Gallup
  • Italia
  • Esomar
Data inizio appello
22/06/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La storia delle ricerche di mercato ha origine negli Stati Uniti negli anni Trenta con le prime applicazioni su larga scala del metodo del campione e dell’intervista per lo studio dei comportamenti di consumo e delle opinioni.
In questo elaborato parleremo dello sviluppo di questa professione in Italia nell’arco di quasi settant’anni, con maggiore attenzione alle ricerche qualitative e quantitative ad hoc, fino ad arrivare allo sviluppo delle ricerche online che caratterizzano il mondo di oggi.
Nei primi venti anni, fra il 1946 e il 1965, hanno operato in Italia pochissime organizzazioni specializzate: per quasi dieci anni solo la Doxa per le ricerche ad hoc oltre alla Nielsen per i panel e tre o quattro altre organizzazioni nei dieci anni successivi includendo Misura, Sirme ed Attwood per un panel di famiglie e IMS per un panel di farmacie.
Perciò parleremo prevalentemente della Doxa, una delle poche organizzazioni specializzate in ricerche ad hoc, e cercheremo di ricordare anche le attività di altri Istituti di ricerca con cui i contatti sono stati piuttosto frequenti.
Parlando dello sviluppo delle ricerche di mercato e dei sondaggi di opinione in Italia, dobbiamo ricordare il ruolo avuto da Pierpaolo Luzzatto Fegiz, docente di demografia e statistica economica nella Facoltà di Economia dell’Università di Trieste, perché tutto è incominciato, in un periodo molto difficile per l’Italia, non solo dalle idee, ma anche dall’energia e dall’entusiasmo di un uomo che, quando ha incominciato a fare ricerche campionarie nell’inverno del 1946, è partito quasi da zero, senza mezzi tecnici, senza esperienze e con pochissime informazioni specifiche sui metodi, ed anche senza una domanda di ricerche da parte delle imprese, che non avevamo mai sentito parlare di ricerche di mercato, non credevano al metodo del campione, e in fondo non sentivano l’esigenza di documentarsi sulla domanda [Capitolo 1].
Nel Capitolo 2 parleremo degli Istituti di ricerca più importanti in Italia oggi associati ad Assirm, fornendo un elenco completo e dettagliato che ci permetterà di conoscere le varie sfaccettature della ricerca tradizionale e della ricerca online.
Infine, nel Capitolo 3, andremo ad analizzare il mondo delle ricerche oggi e andremo a sviluppare il tema delle ricerche online ponendo particolare attenzione ai vantaggi e gli svantaggi che esse comportano e quali potranno essere gli sviluppi futuri.

File