ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03282013-154222


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
FONTANELLI, ANDREA
URN
etd-03282013-154222
Title
Definizione delle velocita limite dei cuscinetti SKF di tipo Y mediante analisi teorica e verifica sperimentale
Struttura
INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE
Corso di studi
INGEGNERIA MECCANICA
Commissione
relatore Bertini, Leonardo
relatore Zanghi, Davide
Parole chiave
  • Definizione
  • Velocità limite
  • cuscinetto
  • analisi teorica
  • analisi sperimentale
Data inizio appello
08/05/2013;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
08/05/2053
Riassunto analitico
La presente tesi è il resoconto del lavoro svolto presso lo stabilimento industriale SKF Massa. Obiettivo dello stage aziendale è stato quello di effettuare uno studio teorico-sperimentale per stabilire la velocità limite dei cuscinetti SKF di tipo Y. Il generico cliente, al momento dell’acquisto di un cuscinetto, vuole conoscere la massima velocità che tale cuscinetto può raggiungere per ottenere dal suo acquisto una certa durata (espressa ad esempio in ore di esercizio). All’interno del catalogo “Cuscinetti e unità Y” è già presente una tabella che fornisce i valori di velocità limite dei cuscinetti SKF di tipo Y. Non sono però esplicitati i principi teorico/sperimentali che stanno alla base dei risultati riportati nel catalogo. Conseguentemente il responsabile del reparto “Sviluppo Prodotto” ha espresso la necessità di effettuare un valido studio teorico, con successiva validazione sperimentale, per individuare le velocità limite accettabili da fornire ai clienti dei cuscinetti SKF. Questa ricerca consentirà di aggiornare la tabella delle velocità limite dei cuscinetti e, oltre a fornire ai clienti dei valori di velocità massima più affidabili, metterà a disposizione un riscontro teorico e sperimentale. La maggiore difficoltà in un lavoro di questo genere è stata effettuare uno studio che avesse una valenza generale. Le applicazioni di cuscinetti a sfere sono varie e soprattutto estremamente diverse fra loro dal punto di vista dei carichi agenti sui cuscinetti. Nonostante ciò è necessario fornire ai clienti valori di velocità limite applicabili nella generalità dei casi. Il lavoro che è stato svolto può essere riassunto brevemente in queste fasi: apprendimento delle caratteristiche dei cuscinetti SKF di tipo Y; apprendimento della metodologia di montaggio dei cuscinetti sul generico rotore; studio preliminare dei fattori che influenzano la durata del prodotto SKF; realizzazione di modelli matematici teorici in grado di stimare i carichi agenti sui cuscinetti; calcolo della loro durata al variare della velocità; validazione dei risultati ottenuti dai modelli matematici teorici tramite analisi sperimentale in sala prove; elenco dei possibili miglioramenti apportabili e sviluppi futuri.
File