Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-03272018-110602


Tipo di tesi
Tesi di laurea magistrale LM5
Autore
ANTIMI, GIULIA
URN
etd-03272018-110602
Titolo
VALUTAZIONE DI TRE PROTOCOLLI ANESTESIOLOGICI PER CHIRURGIE DI MEDIA E LIEVE INTENSITA' NEL RATTO (RATTUS NORVEGICUS)
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Prof.ssa Briganti, Angela
correlatore Dott.ssa Vespi, Gaia
controrelatore Prof.ssa Breghi, Gloria
Parole chiave
  • anestesia
  • ratto
  • ketamina
  • analgesia
  • dolore
Data inizio appello
13/04/2018;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
13/04/2021
Riassunto analitico
RIASSUNTO
Gli animali non convenzionali (NAC) sono, al giorno d’oggi, sempre più comuni come animali domestici e i loro proprietari sono sempre più attenti alle esigenze delle loro mascotte esigendo livelli di qualità nelle prestazioni mediche pari a quelle riservate ai pets convenzionali. Questo porta alla necessità di sviluppare e migliorare sempre più i protocolli anestesiologici rendendoli al contempo efficaci e sicuri, considerando che spesso sono indispensabili al medico veterinario per effettuare anche le più semplici e non invasive procedure in questi animali, poco abituati alle manipolazioni e facilmente stressabili.
Questi animali sono inoltre coinvolti in maniera preponderante nella sperimentazione scientifica rappresentando la maggior parte delle specie utilizzate nei laboratori di ricerca. Anche in questo frangente risultano fondamentali dei protocolli anestetici efficaci che siano di minimo impatto alla fisiologia dell’animale ma garantiscano allo stesso tempo un ottima sedazione e analgesia.
Per rispondere a queste esigenze sono stati analizzati in questo studio gli effetti di tre protocolli anestesiologici in chirurgie di medio e basso stimolo dolorifico. Sono stati valutati sia gli effetti sulla fisiologia dei pazienti che sul loro stato di benessere generale.
I risultati ottenuti portano a pensare che un aumento della dose della ketamina somministrata in fase di premedicazione e/o induzione porti ad una maggiore depressione del sistema cardiocircolatorio con una netta diminuzione della frequenza cardiaca nel tempo; senza al contempo apportare benefici in termini di riduzione dei tempi di induzione del soggetto, durata del tempo di anestesia, qualità e tempi di risveglio nonché benessere generale del paziente nel post-chirurgico.
ABSTRACT
Non-conventional animals (NAC) are nowadays more and more common as pets and their owners are more and more attentive to the needs of their mascots demanding quality levels in medical services equal to those reserved for conventional pets. This leads to the need to develop and improve the anesthetic protocols making them, at the same time, effective and safe; considering that they are often indispensable for the veterinary surgeon to perform even the simplest and non-invasive procedures in these animals, not accustomed to manipulations and easily stressful.
These animals are also involved in scientific experimentation representing most of the species used in research laboratories. Even in this situation, effective anesthesia protocols are essential, they also must be of minimal impact to the animal's physiology but at the same time must guarantee excellent sedation and analgesia.
To respond to these needs, the effects of three anesthetic protocols in medium and low pain stimulation surgeries were analyzed in this study. Both the effects on the physiology of the patients and on their general welfare have been assessed.

The results obtained lead us to think that an increased dose of ketamine administered during the premedication and / or induction phase leads to a greater depression of the cardio-circulatory system with a marked decrease in heart rate over time; without bringing benefits in terms of reducing the induction time of the subject, duration of anesthesia time, quality and time of awakening and general welfare of the patient in post-surgical period.
File