ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02262018-224631


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
FLORIS, MATTIA
URN
etd-02262018-224631
Title
IL SISTEMA ITALIANO DI ASILO TRA "PRIMA" E "SECONDA" ACCOGLIENZA.
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
SCIENZE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI
Commissione
relatore Prof.ssa Pizzanelli, Giovanna
Parole chiave
  • sistema italiano di asilo
  • seconda accoglienza
  • protezione internazionale
  • prima accoglienza
  • SPRAR
Data inizio appello
19/03/2018;
Consultabilità
secretata d'ufficio
Riassunto analitico
CLASSE: Corso di laurea magistrale in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni- LM63
TITOLO: “Il sistema italiano di asilo tra “prima” e “seconda” accoglienza”
MATRICOLA: 525683
A.A.: 2017/2018


ABSTRACT

La tesi analizza il sistema italiano di asilo con particolare riferimento ai profili giuridico-amministrativi che ne regolano la gestione.
Per affrontare tale argomento si è ritenuto necessario ripercorrere, nella prima parte del lavoro, il quadro normativo nazionale e sovranazionale afferente i richiedenti asilo e rifugiati nell’ambito del sistema comune europeo di asilo. Inoltre, si è fatto un doveroso cenno alla mancata previsione nell’ordinamento interno di una legge organica in materia di asilo, nonostante la previsione contenuta nell’art. 10, comma 3 della Costituzione.
La seconda parte dell’elaborato si è concentrata, invece, sulla regolazione della cd. “prima” e “seconda” accoglienza tra ordinamento interno e ordinamento UE. In questo contesto, l’elaborato, ha affrontato i profili procedurali e organizzativi relativi all’accesso alla protezione internazionale e al sistema italiano di accoglienza, con particolare riferimento alla “seconda” accoglienza ordinaria, all’interno della quale il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) rappresenta il modello virtuoso da seguire e potenziare in prospettiva futura. Riguardo a quest’ultimo aspetto, infine, il lavoro ha messo in luce la presenza di ostacoli e criticità all’interno del processo di implementazione della rete SPRAR in Italia.
File