Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-02202015-224814


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica LC6
Autore
AGENO, ELISA
URN
etd-02202015-224814
Titolo
Criteri di valutazione dell'efficacia della riabilitazione respiratoria ambulatoriale nei pazienti con BroncoPneumopatia Cronica Ostruttiva: analisi di una casistica clinica.
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Paggiaro, Pierluigi
Parole chiave
  • BPCO
  • riabilitazione respiratoria
Data inizio appello
17/03/2015;
Disponibilità
completa
Riassunto analitico
La BPCO è una patologia cronica polmonare molto comune, ed è una delle principali cause di morbilità e mortalità nel mondo. È aggravata da comorbilità extrapolmonari, tra cui patologie cardiovascolari, muscolo-scheletriche, diabete mellito ecc, che possono avere un impatto importante sulla salute del paziente e sulla gestione della BPCO. Per questo l’approccio terapeutico deve essere multidisciplinare e prevede, oltre alla terapia farmacologica, anche una riabilitazione respiratoria e un’educazione del paziente a un certo stile di vita.
Lo scopo della tesi è quello di valutare l’efficacia della riabilitazione ambulatoriale in un ampio gruppo di pazienti con BPCO di grado moderato-grave, analizzando sia parametri clinici e funzionali che parametri di tolleranza allo sforzo. Inoltre si è voluto confrontare la risposta ai due metodi più frequentemente utilizzati per giudicare l’efficacia della riabilitazione, ovvero il SGRQ e il 6MWT.
In un gruppo di 105 pazienti affetti da BPCO sono stati raccolti - sia prima che dopo la riabilitazione - diversi parametri, tra cui quelli spirometrici e clinici (come la scala MRC della dispnea e il numero di riacutizzazioni), e dati di altri test funzionali, come il 6MWT, il test da sforzo ergospirometrico, il SGRQ, l’endurance time degli arti superiori e degli arti inferiori.
Valutando questi parametri si conferma l’efficacia della riabilitazione respiratoria nel diminuire i sintomi e nel migliorare la performance fisica e la qualità della vita. Inoltre, suddividendo i pazienti in diversi gruppi e confrontandone i parametri, si è dimostrato che non vi è alcuna correlazione tra il SGRQ e il 6MWT.
Infine è stato dimostrato che i pazienti che miglioravano al 6MWT dopo un ciclo riabilitativo erano quelli che prima del ciclo presentavano una condizione più grave, e grazie alla riabilitazione ottenevano un maggior margine di miglioramento.

File