Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-02132007-161803


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
Arrighi, Andrea
Indirizzo email
andrea_dr@tin.it
URN
etd-02132007-161803
Titolo
Avvio di una linea di montaggio e testing di elettroiniettori: applicazione della metodologia ZPL ed analisi di procedure e strumenti per l’addestramento del personale
Struttura
INGEGNERIA
Corso di studi
INGEGNERIA MECCANICA
Commissione
Relatore Carmassi, Matteo
Relatore Mureddu, Annamaria
Relatore Prof. Dini, Gino
Parole chiave
  • qualità
  • addestramento
  • augmented reality
  • realtà aumentata
  • siemens
  • iniettori
Data inizio appello
02/03/2007;
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2047-03-02
Riassunto analitico
Questo lavoro è stato realizzato durante un’attività di stage, svolta presso l’azienda Siemens VDO Automotive S.p.A.. Il lavoro si è articolato in due fasi.
La prima fase ha avuto come oggetto la strutturazione e l’organizzazione di una metodologia, volta a garantire la qualità dei prodotti realizzati e la riduzione del numero degli scarti. Tale metodo, identificato per scelta aziendale con l’acronimo ZPL, è stato applicato ad una nuova linea di assemblaggio e testing, costruita recentemente presso lo stabilimento Siemens di S. Piero in provincia di Pisa, durante la sua fase di lancio e durante l’inizio della produzione in serie.
La seconda fase ha avuto come oggetto uno studio sulle metodologie di addestramento del personale di linea. Un corretto e rapido addestramento degli operatori è infatti un requisito fondamentale per ridurre costi e garantire la qualità del prodotto finito, come analizzato nella metodologia ZPL stessa. Si è valutata un’alternativa ai metodi attualmente utilizzati basati sul training on-the-job e sulla lettura di istruzioni scritte. La ricerca si è diretta verso metodologie di tipo grafico ed in particolare verso le moderne tecnologie di Augmented Reality. Una volta valutate alcune possibili alternative, si è proposto un sistema basato sull’approccio Spatial Augmented Reality, del quale è stato realizzato un progetto teorico, sia a livello hardware che a livello di contenuti. Tale progetto è relativo ad un modulo della linea di assemblaggio studiata nella prima fase dello stage.
File