ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01282017-151339


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
FALLENI, VALENTINA
URN
etd-01282017-151339
Title
La progettazione sismica di Magazzini Autoportanti Verticali
Struttura
INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE E DELLE COSTRUZIONI CIVILI
Commissione
relatore Prof. Salvatore, Walter
Parole chiave
  • magazzini autoportanti verticali
  • sisma
  • progettazione
Data inizio appello
28/02/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il moderno processo di globalizzazione del commercio ha portato alla necessità di magazzini di stoccaggio di grandi dimensioni. Il terremoto verificatosi nel maggio 2012 in Emilia ha colpito un’area fortemente industrializzata e ha reso evidente le inadeguatezze strutturali e la vulnerabilità ai carichi dinamici dei magazzini industriali, non adeguatamente considerate in precedenza. I Magazzini Autoportanti Verticali rappresentano un’evoluzione delle scaffalature metalliche tradizionali, realizzati con la medesima tecnologia e materiali dei magazzini ordinari, rappresentano delle vere e proprie costruzioni e sono per questo soggette alle prescrizioni delle NTC08. Essi sono caratterizzati da un più alto impegno statico e sismico, da maggiori dimensioni, e sono dotati di sistemi automatici di stoccaggio delle unità di carico, i traslo-elevatori. Sebbene sia obbligatorio il rispetto della Normativa vigente, queste non contengono regole di progetto specificatamente pensate per essere applicate a costruzioni civili e industriali caratterizzate da geometrie e carichi molto diversi rispetto agli edifici ordinari. Nell’ambito di questa tesi è stato affrontato il problema della progettazione di tali strutture secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni (D.M 14.01.08) in materia di progettazione antisismica, cercando di evidenziare eventuali vantaggi e problemi legati a questa tipologia di costruzione. Nel presente lavoro di Tesi è stata eseguita la progettazione di due casi studio, uno con comportamento non dissipativo (q=1) ed uno con comportamento dissipativo (q=2), caratterizzati dalla stessa geometria. Inoltre, mediante opportuni modelli non lineari (analisi Pushover), sono state analizzate le prestazioni sismiche delle due strutture. L’edificio oggetto del caso studio è interamente concepito in acciaio strutturale e ha dimensioni in pianta di 75 per 20 metri ed in altezza di 25 metri, è caratterizzato da 17 livelli di carico con una capienza di stoccaggio di 12.580 pallet. La tipologia strutturale utilizzata è a controventi concentrici ad "X" sia nella sezione trasversale che longitudinale. La struttura è stata analizzata mediante un modello a diagonale tesa attiva tridimensionale agli elementi finiti realizzato con il software di calcolo strutturale SAP2000.
File