Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-01082013-150039


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
GIOMETTI, FRANCESCO
URN
etd-01082013-150039
Titolo
ePhone: ausilio tecnologico per l'accesso allo smartphone da parte di utenti con disabilità motoria
Struttura
INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE
Corso di studi
INGEGNERIA ELETTRONICA
Commissione
relatore Iacopetti, Fabrizio
relatore Prof. Fanucci, Luca
Parole chiave
  • disabililità motoria
  • accessibilità
  • mobile
Data inizio appello
22/02/2013;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
22/02/2053
Riassunto analitico
Gli smartphone, al pari di altri dispositivi mobile come i tablet, stanno rapidamente diventando parte integrante della nostra vita quotidiana. I moderni telefoni cellulari, oltre a consentire la comunicazione vocale fra persone, sono potenti strumenti di calcolo che forniscono l'accesso alle informazioni da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. La quasi totalità dei telefoni cellulari di ultima generazione consente all’utente di leggere e inviare email, di navigare sul Web, di accedere ad informazioni importanti, quali ad esempio mappe e indicazioni, di riprodurre musica e video, di installare ed eseguire nuove applicazioni. Queste funzionalità stanno cambiando il modo con cui le persone cercano, utilizzano e condividono le informazioni.
Per una persona con disabilità, poter utilizzare in maniera autonoma il proprio telefono cellulare costituisce una grande opportunità: l’accesso al proprio smartphone offre al disabile la prospettiva di rimanere in contatto con amici, familiari e assistenti, di accedere ad informazioni importanti e di chiedere aiuto in caso di difficoltà, delineando la prospettiva di agire in maniera più indipendente.
Tuttavia, i telefoni cellulari di ultima generazione presentano una serie di ostacoli di accessibilità legati in ai meccanismi di input di tipo “touch screen” da cui sono caratterizzati, che li rendono difficili o impossibili da utilizzare da parte di alcune categorie di persone, in particolare quelle con limitate abilità manuali o menomazioni fisiche più gravi. Se da un lato le case produttrici di telefoni cellulari stanno cercando di venire incontro alle esigenze di questi utenti, offrendo strumenti di input alternativi, come i riconoscitori di comandi vocali, è però altrettanto vero che questi mal si adattano ad essere utilizzati in alcune delle situazioni più comuni della vita quotidiana che sono caratterizzate da elevato rumore di fondo (e.g. scuola, ambiente di lavoro), da utenti che non hanno perfette capacità fonetiche, o da utenti abituati a utilizzare sistemi di input di tipo più tradizionale per l’accesso ad altri dispositivi ICT (e.g computer).
Il presente lavoro di tesi nasce dalla volontà di dare una risposta all’esigenza di disabili motori gravi di poter accedere in piena autonomia al proprio dispositivo mobile, utilizzando come sistema di input sensori in grado di sfruttare le abilità motorie residue dell’utente.
Grazie ad una intuizione iniziale è nato questo progetto con il compito di provarne la fattibilità e testarne il grado di usabilità da parte di utenti campione.
File