ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01072019-151457


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
FANUCCI, SIMONE
URN
etd-01072019-151457
Title
I Comitati di Liberazione Nazionale. Analisi dell'ente rivoluzionario in una zona del pistoiese
Struttura
CIVILTA' E FORME DEL SAPERE
Corso di studi
STORIA E CIVILTA
Commissione
relatore Prof. Fulvetti, Gianluca
Parole chiave
  • antifascismo
  • comitati di liberazione nazionale
  • CLN
  • seconda guerra mondiale
  • German occupation
  • anti-fascism
  • second world war
  • patriots
  • occupazione tedesca
  • RSI
  • resistenza
  • Pistoia
  • Toscana
Data inizio appello
04/02/2019;
Consultabilità
secretata d'ufficio
Data di rilascio
04/02/2022
Riassunto analitico
Dalla metà di settembre 1943 l’Italia viene occupata dai tedeschi. La Toscana verrà liberata da questa dura occupazione soltanto un anno più tardi. Nelle zone dell’Appennino tosco-emiliano, in cui in una sua parte si trova anche la montagna pistoiese, l’occupazione tedesca durerà fino all’autunno inoltrato. In quei dodici mesi, così per molti mesi dopo la liberazione, il territorio toscano sperimenta una forma di autogoverno, in sostituzione dello stato fascista che nei primi mesi del 1944 va sgretolandosi, che ha alla sua base la volontà dei partiti antifascisti di cacciare gli occupanti così come il regime di Salò. Vissuti per mesi in clandestinità, sul finire dell’estate del 1944 i Comitati di Liberazione Nazionale, nei suoi vari livelli territoriali, escono allo scoperto ed iniziano a fare ciò che da mesi svolgono di nascosto: aiuto alla popolazione in difficoltà nel reperire beni di prima necessità, soccorso e alloggio agli sfollati arrivati in zona, coordinamento e sostegno delle bande partigiane in zona e, quando i tedeschi si ritirano, la responsabilità dell'assunzione dei pubblici poteri. Dopo aver visionato le carte d’archivio, nell’ultimo capitolo della mia tesi cerco di mettere in luce quella che è stata l’opera del comitato provinciale pistoiese così come quella di tre comitati comunali della Valdinievole.
File