logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-12212021-123153


Thesis type
Tesi di specializzazione (4 anni)
Author
DI CERTO, AGOSTINO MARIA
URN
etd-12212021-123153
Thesis title
Associazione tra IgG4 e Morbo di Basedow: risultati di uno studio retrospettivo
Department
MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE
Course of study
ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL METABOLISMO
Supervisors
relatore Prof. Marinò, Michele
Keywords
  • IgG4
  • gozzo multinodulare tossico
  • adenoma tossico della tiroide. Graves’ disease
  • Orbitopathy
  • IgG4
  • toxic multinodular goiter
  • toxic thyroid adenoma.
  • Orbitopatia
  • Morbo di Basedow
Graduation session start date
18/01/2022
Availability
Full
Summary
L’orbitopatia basedowiana (OB) è una patologia a carattere autoimmune che interessa i tessuti molli dell’orbita e rappresenta la più frequente manifestazione extratiroidea del morbo di Basedow (MB).
Distinguiamo quattro diverse sottoclassi di Immunoglobuline (Ig) e tra queste gli autoanticorpi anti-recettore dell’ormone tireotropo (TRAb), che svolgono un ruolo chiave nella patogenesi del MB e dell’OB, appartengono principalmente alla sottoclasse 1 (IgG1). Nonostante ciò, in letteratura sono presenti diversi studi che evidenziano un aumento dei livelli di igG di sottoclasse quattro (IgG4) in pazienti affetti da MB, più accentuato nei pazienti con MB e che presentano anche OB.
Alla luce dei dati emersi dalla letteratura abbiamo deciso di effettuare uno studio retrospettivo per valutare il possibile ruolo delle IgG4 nei pazienti affetti da MB, con e senza OB, rispetto ai pazienti affetti da ipertiroidismo secondario a gozzo multinodulare tossico (GMNT) o adenoma tossico della tiroide (AT).
Dal nostro lavoro non risulta esserci alcuna differenza statisticamente significativa nei livelli di IgG4 tra i pazienti con MB senza OB e i pazienti con MB e OB. Inoltre, non è stata osservata alcuna correlazione tra le caratteristiche di OB e IgG4. Rispetto ai pazienti GMNT o AT, c'è una differenza statisticamente significativa nei livelli di IgG4 nei pazienti MB, indipendentemente dalla presenza di OB. È stata trovata anche una correlazione tra i livelli di IgG4, la funzione tiroidea ei livelli di TRAb. In particolare, i pazienti con livelli TRAb superiori al range di normalità presentavano valori di IgG4 diagnostici per IgG4-RD più frequentemente rispetto ai pazienti TRAb-negativi.

Graves’ Orbitopathy (GO) is an autoimmune disease affecting the soft tissues of the orbit and is the most frequent extrathyroidal manifestation of Graves’ disease (GD).
Four different subclasses of Immunoglobulins (Ig) are known and among these the TSH receptor antibodies (TRAb), which play a key role in the pathogenesis of GD and GO, mainly belong to subclass 1 (IgG1). Despite this, in the literature several studies have shown an increase in IgG levels of subclass four (IgG4) in patients with GD, more pronounced in patients with GD who also have GO.
From the data emerging from the literature, we decided to carry out a retrospective study to evaluate the possible role of IgG4 in patients with GD, with and without GO, compared to patients with hyperthyroidism secondary to toxic multinodular goiter (GMNT) or toxic thyroid adenoma (AT).
We found no statistically significant difference in IgG4 levels between patients with GD without GO and patients with GD and GO. Furthermore, no correlation was observed between GO characteristics and IgG4 values. Compared to GMNT or AT patients, there were higher statistically significant levels of IgG4 compared with GMNT or AT, regardless of the presence of GO. A correlation was also found between IgG4 levels, thyroid function, and TRAb levels. Patients with TRAb levels above the normal range had diagnostic IgG4 values for IgG4-RD more frequently than TRAb-negative patients
File