logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-12032021-111046


Thesis type
Tesi di specializzazione (4 anni)
Author
LEONARDI, LUCA
URN
etd-12032021-111046
Thesis title
L'evoluzione della terapia antiretrovirale nei pazienti affetti da HIV: regimi terapeutici, aderenza e persistenza al trattamento, interazioni clinicamente rilevanti
Department
FARMACIA
Course of study
FARMACIA OSPEDALIERA
Supervisors
relatore Prof. Calderone, Vincenzo
relatore Dott. Roni, Riccardo
Keywords
  • impatto di spesa
  • persistenza
  • aderenza
  • HIV
  • terapia antiretrovirale
  • regimi di ottimizzazione terapeutica
Graduation session start date
12/01/2022
Availability
Withheld
Release date
12/01/2062
Summary
L’introduzione della triplice terapia ha comportato la cronicizzazione di una patologia che negli anni ’90 aveva un elevato indice di mortalità. La terapia non può eradicare il virus ma rappresenta la principale strategia di prevenzione. Il trattamento va garantito a tempo indefinito e per tale motivo sono state introdotte strategie di ottimizzazione terapeutica. Il presente lavoro, utilizzando i database amministrativi, ha indagato l’evoluzione della terapia antiretrovirale sulla coorte di pazienti HIV positivi trattati in Trentino nel periodo 2011-2021. La terapia è evoluta in linea con le raccomandazioni con un aumento dei pazienti che assume inibitori delle integrasi (23% nel 2016 e 60% nel 2020). Si è inoltre assistito ad un massiccio ricorso a regimi di ottimizzazione terapeutica con, nel 2021, l’84% dei pazienti in terapia con regimi STP (single tablet regimen) e il 37% in duplice terapia. L’aderenza al trattamento è migliorata in maniera statisticamente significativa (73% nel 2021 vs 59% nel 2015 vs; p < 0,0001) grazie al contributo dei regimi STP (72% vs 59% dei regimi pluripillola; p < 0,0001). La persistenza al trattamento si è invece mantenuta su livelli ottimali per tutto il periodo osservato (95% di pazienti persistenti ad un anno). L’evoluzione terapeutica ha infine migliorato la gestione dei pazienti in politerapia con un calo della percentuale di coloro che presentano interazioni di rilevanza clinica con altri farmaci cronici (7% nel 2021 vs 13% nel 2015).
File