ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11302007-102631


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
CARNUCCIO, MARIA CONCETTA
URN
etd-11302007-102631
Title
La piattaforma IMS di Telecom Italia: evoluzione della rete per l'erogazione dei servizi di Collaboration ed Audio/Video Conference
Struttura
INGEGNERIA
Corso di studi
INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI
Commissione
Relatore Ing. Nespoli, Andrea
Relatore Ing. Austa, Andrea
Relatore Prof. Giordano, Stefano
Relatore Dott. Garroppo, Rosario G.
Parole chiave
  • servizi di collaboration
  • XCON
  • piattaforma IMS
  • videoconferenza
Data inizio appello
20/12/2007;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
20/12/2047
Riassunto analitico
Lo scenario in cui questo lavoro di tesi si pone è quello di una sempre più rapida crescita ed evoluzione di Internet, questo richiede velocità sempre maggiori per navigare ed accedere a risorse e funzionalità che la rete mette a disposizione. Ciò spinge verso una evoluzione delle tecnologie d’accesso a larga banda, che si diffondono in maniera sempre più capillare, stimolando, allo stesso tempo, un rapido sviluppo di nuove applicazioni multimediali, basate cioè sull’integrazione di componenti audio, video e dati. La rete a larga banda è ormai la nuova rete di telecomunicazioni multiservizio. Questo è possibile grazie ad una integrazione delle caratteristiche tipiche di Internet, quali la ricchezza dei contenuti offerti, la rapidità di evoluzione, la semplicità nella creazione di nuove applicazioni, l’interoperabilità, e le caratteristiche delle reti di telecomunicazioni, come la garanzia di qualità del servizio, sicurezza ed affidabilità.<br>Telecom Italia si pone in questo scenario di evoluzione delle reti introducendo una profonda trasformazione della propria rete. Questo porterà ad una migrazione da una infrastruttura dedicata al trasporto della voce, compatibile con la trasmissione dati, ad una piattaforma integrata in tecnologia IP, per il supporto di servizi voce, video, dati, videocomunicazione ed altri servizi innovativi.<br>La piattaforma IMS è la soluzione vincente per permettere lo sviluppo di servizi integrati e facilitarne lo sviluppo di nuovi, ed è proprio verso questa architettura che la rete di Telecom Italia si sta evolvendo. <br>Lo scopo di questo progetto, commissionato da Telecom Italia, è la definizione delle linee guida per l’introduzione nella rete evoluta di un apparato che gestisca i servizi di collaboration e videoconference.<br>Per far ciò si sono per prima cosa individuate le caratteristiche tecniche e le funzionalità previste per la realizzazione del servizio di conference su IMS come definito da standard. Oltre a ciò, si è individuata una struttura logica per il supporto dei servizi conference/collaboration definita da IETF: XCON. Per le numerose funzionalità che permette di implementare, si è deciso di integrare questa architettura nella soluzione prevista dallo standard. <br>Si procede quindi al mappaggio delle entità e delle funzionalità sulla rete evoluta di Telecom Italia. Le fasi principali in cui il servizio si articola sono state analizzate e riportate sulla rete dell’operatore tenendo conto dei seguenti aspetti: ipotesi di lavoro, scenario in cui il servizio si contestualizza, impatti in rete, sia sui nodi, sia sui terminali. <br>In particolare, sono state definite le linee guida per l’introduzione in rete dell’Application Server di conference, apparato per il supporto dei nuovi servizi di videoconferenza e collaboration, e sono state proposte le specifiche tecniche che tale apparato dovrà rispettare. Tali specifiche serviranno come punto di riferimento nel processo di commissione dell’apparato al costruttore. <br>Nella formulazione delle soluzioni proposte, si è dedicata particolare attenzione alla conformità di tali soluzioni agli standard di riferimento ed alla loro perfetta integrazione in rete con gli apparati ed i servizi già esistenti.<br> Nell’ultima parte del documento si è realizzata una overview sui processi di testing che partiranno a breve sugli elementi di rete che serviranno come supporto all’ Application Server di conference.<br>
File