ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11292010-101124


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
DONNINI, DIANA
URN
etd-11292010-101124
Title
Metodi di analisi per la valutazione della presenza di sostanze dopanti nel cavallo sportivo
Struttura
MEDICINA VETERINARIA
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Prof. Soldani, Giulio
correlatore Dott. Meucci, Valentina
controrelatore Prof. Corazza, Michele
Parole chiave
  • HPLC
  • ELISA
  • doping
  • cavallo
Data inizio appello
17/12/2010;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
17/12/2050
Riassunto analitico
In tutti gli animali coinvolti in attività sportive sono richieste ottime capacità fisiche ed un istinto competitivo; queste caratteristiche sono normalmente acquisite con programmi di allenamento e riproduzione selettiva. Nello sport alcuni atleti possono incrementare le loro performance fisiche e psichiche attraverso l’uso di farmaci. Le stesse pratiche possono essere utilizzate nel cavallo, minacciando così l’integrità delle competizioni. La compromissione delle prestazioni può avvenire sia in modo da favorire il cavallo sia in modo da sfavorirlo, ad esempio, attraverso la somministrazione di sedativi che diminuiscono le prestazioni dell’animale. I metodi di analisi impiegati nei controlli anti-doping negli sport equestri si suddividono in due gruppi: screening e conferma. Lo screening è la prima fase dei test, progettata per individuare i campioni sospetti ed eliminare quelli negativi. I metodi di conferma forniscono informazioni complete o complementari sui composti analizzati, consentendone una identificazione certa ed inequivocabile. Scopo della presente tesi è stata l’applicazione di metodi di screening in ELISA e di conferma in HPLC-UV per la determinazione di due FANS (fenilbutazone e flunixin meglumina) in campioni di plasma di cavalli sottoposti a controlli ematochimici dopo lo svolgimento di competizioni di tipo storico-popolare. Sul totale dei campioni analizzati due sono risultati diversi non negativi al flunixin meglumina. A seguito dell’analisi svolta in HPLC solo uno dei due è stato confermato positivo.
File