ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11282018-224620


Thesis type
Tesi di specializzazione (4 anni)
Author
MARVELLI, ANTONELLA
URN
etd-11282018-224620
Title
DETERMINAZIONE DELLO IONE CLORURO NEL TEST DEL SUDORE MEDIANTE SPETTROMETRIA DI MASSA ACCOPPIATA AL PLASMA INDUTTIVAMENTE (ICP-MS): UN NUOVO TEST DI CONFERMA PER LA DIAGNOSI DI FIBROSI CISTICA
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
PATOLOGIA CLINICA E BIOCHIMICA CLINICA
Commissione
relatore Prof. Paolicchi, Aldo
relatore Dott. Saba, Alessandro
Parole chiave
  • Inductively coupled plama
  • Fibrosi Cistica
  • test del sudore
  • spettrometria di massa
  • alessandro.saba@med.unipi.it
  • dosaggio dello ione cloruro
Data inizio appello
19/12/2018;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il test del sudore rappresenta attualmente il gold standard per la diagnosi di Fibrosi Cistica. Le attuali linee guida per l'analisi del cloruro nel sudore identificano le procedure per la raccolta del sudore, ma non per il dosaggio del cloruro, che di solito viene eseguito con metodi non sufficientemente sensibili da riuscire a determinare le quantità di cloruro nel sudore di soggetti normali.
Per superare questa limitazione, abbiamo creato, validato e adottato un metodo originale basato sulla Spettrometria di massa al plasma accoppiato induttivamente (ICP-MS) per la determinazione del cloruro nel sudore. Il metodo è stato progettato per renderlo facilmente applicabile in un laboratorio clinico.
Il metodo è risultato essere lineare nell'intervallo 8,5-272 μM, la precisione ha mostrato una deviazione standard relativa <6%, l’accuratezza è compresa nell'intervallo 99,7-103,8%. Il limite di bianco (LOB), limite di rilevazione e limite di quantificazione erano 2.12 mM, 3,22 mM e 7,01 mM, rispettivamente. Le reali concentrazioni iniettate nello spettrometro di massa corrispondevano a 3,90 μM (0,13 μg / ml) per il limite di rilevazione
e 8,50 μM (0,30 μg / ml) per Limite di quantificazione.
La concentrazione media di cloruro tra 50 volontari sani era di 15,7 mM (25-75 ° percentile 10,1-19,3 mM, intervallo 2,8-37,4 mM); due pazienti con sospetta fibrosi cistica avevano rispettivamente un valore di cloruro nel sudore di 65,6 mM e 81,2 mM.
Considerando il carico di lavoro della nostra strumentazione e del personale, il costo per una singola determinazione era di circa 9 euro, quindi compatibile con la routine per diagnosi di fibrosi cistica.
Le prestazioni analitiche e il costo relativamente basso di ICP-MS fanno di questa tecnologia il miglior candidato per fornire un metodo di riferimento, superiore agli standard attuali, per la determinazione di cloruro nel sudore. Un ulteriore vantaggio di questa metodica risiede nell’abilità di quantificare la concentrazione del cloruro anche in presenza di campioni che presentano piccole quantità di matrice, non sufficienti per l’analisi con le metodiche attuali. Eventualità che si verificano frequentemente, per esempio, nel caso di neonati sottoposti al test.
File