ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11252015-100741


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
CHECCONI, ELISA
URN
etd-11252015-100741
Title
Valutazione ecografica delle strutture ombelicali in vitelli frisoni nella prima settimana di vita
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Dott.ssa Sgorbini, Micaela
correlatore Prof. Corazza, Michele
controrelatore Dott. Panzani, Duccio
Parole chiave
  • vitello
  • ombelico
  • ecografia
Data inizio appello
11/12/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
RIASSUNTO<br>L’ecografia è ampiamente utilizzata in neonatologia veterinaria come ausilio diagnostico a numerose patologie, comprese le patologie ombelicali.<br>Scopo del presente lavoro è stato quello di valutare ecograficamente le dimensioni delle strutture ombelicali in vitelli neonati clinicamente sani e di valutarne l’involuzione durante la prima settimana di vita.<br>Sono stati inclusi 54 vitelli neonati di razza Frisona Italiana, nati presso la stalla il CIRAA dell’Università di Pisa. I criteri di inclusione sono stati: 1) fisiologica durata della gestazione (&gt;260 giorni) e parto naturale; 2) APGAR score ≥7 valutato 5’ dopo la nascita; 3) clinicamente sani. La valutazione ecografica delle strutture ombelicali è stata eseguita 24 ore (T1), 3 (T3) e 7 (T7) giorni dopo la nascita con sonda convex di frequenza 5-7.5 MHz. I vitelli sono stati esaminati in posizione quadrupedale e mediante contenimento manuale. La vena ombelicale è stata visualizzata cranialmente al moncone ombelicale in scansione trasversale, sono stati valutati l’asse trasversale (MAT), l’asse longitudinale (MAL) e è stato calcolato il diametro medio della vena ombelicale (DMVO). Le arterie ombelicali sono state visualizzate a livello dell’apice della vescica, sono stati valutati il diametro dell’arteria di destra e di sinistra ed è stato calcolato il diametro medio della stessa (DMAO). I dati sono stati espressi come medie (X) e deviazioni standard (DS), è stato applicato il test di Kolmogorov-Smirnov per la valutazione della distribuzione dei dati. E’ stato eseguito il test ANOVA a una via per dati appaiati e il Tukey’s multiple comparison test come post hoc per la valutazione delle differenze fra le misure raccolte vs tempo. Sono state valutate differenze statisticamente significative per p&lt;0,05.<br>La MAT è stata 0,93±0,25 cm, 0,77±0,16 cm e 0,59±0,17 cm a T1, T3 e T7, rispettivamente. La MAL media è stata 1,37±0,29 cm, 1,09±0,27 cm e 0,71±0,20 cm a T1, T3 e T7, rispettivamente. La DMVO media è stata 1,07±0,23 cm, 0,85±0,24 cm and 0,57±0,14 cm a T1, T3 e T7, rispettivamente. Mentre la DMAO è stata 0,93±0,25 cm, 0,77±0,16 cm and 0,59±0,17 cm a T1, T3 e T7, rispettivamente. Il test ANOVA a una via ha mostrato differenze statisticamente significative per tutte le misure fra i tempi T1 vs T3, T1 vs T7 e T3 vs T7.<br>Sono state sempre raccolte immagini ecografiche di ottima qualità con l’animale mantenuto in stazione quadrupedale e non rasato. L’analisi statistica ha evidenziato un’involuzione nelle strutture ombelicali nel vitello neonato, durante la prima settimana di vita, come già riportato in altre specie.<br><br>SUMMARY<br>Ultrasound evaluation is an important diagnostical tool in veterinary neonatology, used for diagnosis of many pathological conditions, including umbilical disorders.<br>The aim of the present study was to determine ultrasonographically the size of the umbilical structures in clinically healthy newborn calves and to evaluate their involution during the first week of life.<br>Fifty-four Italian Holstein Friesian newborn calves were included in this study. All the calves were born in the University dairy farm (CIRAA, Pisa). Inclusion criteria: 1) physiological gestational length (&gt;260 days) and vaginal delivery; 2) APGAR score ≥7 within 5’ from birth; 3) no clinical symptoms revealed by clinical examination. The ultrasonographic examination of umbilical remnants was performed at 24 hours (T1), 3 (T3) and 7 (T7) days of life with a 5-7.5 Mhz convex transducer. Calves were in standing position, not sedated but only restricted manually. Umbilical vein was imaged just cranial to the umbilicus in trans-sectional scan, vertical (MAT) and horizontal (MAL) diameters were measured and a mean vein diameter (DMVO) was calculated. Arteries were visualised at the apex of the bladder, the diameter of right and left vessels was measured in trans-sectional scan, then a mean (DMAO) of the two measures was calculated. Data were expressed as mean (X) and standard deviation (SD). One-way ANOVA for paired data and Tukey’s multiple comparison test as a post hoc were performed to verify differences for measures vs time. Statistical differences were set at p&lt;0,05.<br>The mean MAT was 0,93±0,25 cm, 0,77±0,16 cm and 0,59±0,17 cm at T1, T3 and T7, respectively. The mean MAL was 1,37±0,29 cm, 1,09±0,27 cm and 0,71±0,20 cm at T1, T3 and T7, respectively. The mean DMVO was 1,07±0,23 cm, 0,85±0,24 cm and 0,57±0,14 cm at T1, T3 and T7, respectively. While the mean DMAO was 0,93±0,25 cm, 0,77±0,16 cm and 0,59±0,17 cm at T1, T3 and T7, respectively. One-way ANOVA test showed statistical differences for all measures between T1 vs T3, T1 vs T7 and T3 vs T7.<br>A good quality imaging was reached with calves in standing position in no clipped areas. Our statistical results showed an involution of the umbilical vessels during the first week of life, as already reported in other species.
File