ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11222011-173317


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
CELLAI, ANTONIO
URN
etd-11222011-173317
Title
Riqualificazione di un edificio storico a Pisa da destinare a museo per la conservazione di armi.
Struttura
INGEGNERIA
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE
Commissione
relatore Prof. Froli, Maurizio
correlatore Prof. Masiello, Gerardo
relatore Prof. Fantozzi, Fabio
relatore Prof. Dringoli, Massimo
Parole chiave
  • riqualificazione
  • museo
  • struttura
  • impianti termotecnici
Data inizio appello
13/12/2011;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
13/12/2051
Riassunto analitico
Il presente lavoro si prefigge il compito di definire le linee guida per la riqualificazione di un edificio storico in Pisa,”il Bastione del Parlascio”. L’edificio sarà destinato a Museo e a una zona per la sosta e per le informazioni. La proposta di tesi, nasce con la decisione di riqualificare un edificio storico oramai abbandonato e di poter collegare la struttura ai progetti PIUSS proposti dalla Regione Toscana. La tesi è suddivisa in 4 parti: Prima parte-Introduzione Storica, Seconda parte-Progetto di Riqualificazione, Terza parte-Calcolo strutturale del collegamento verticale, Quarta parte- Impianti Termotecnici. L’idea di partenza è quella di riuscire a creare un luogo di interesse per i turisti in una zona che è sempre stata al di fuori dai percorsi turistici.La prima parte è uno studio storico di Pisa e della sua cinta muraria. Nella Seconda parte si definisce il progetto architettonico di riqualificazione del Bastione partendo dal rilievo geometrico, da un’analisi dello stato di fatto e soprattutto dallo studio della funzionalità della struttura. La terza parte sviluppa il calcolo strutturale del collegamento verticale tra il piano terra e il percorso sulle mura. Tale calcolo segue le “Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni 2008” ed è stato sopportato dall’utilizzo del software SAP.Nella parte quarta si affronta il calcolo di Impianti Termotecnici. Inizialmente si affrontano le problematiche sulla conservazione delle opere all’interno del museo, ed le cause di deterioramento. Visionata la normativa di riferimento vengono scelti i tipi di impianti da inserire e vengono calcolati i carichi termici delle varie Zone Ambiente con l’ausilio del software TERMUS. Con i valori ricavati dal software sono state dimensionate le varie centrali di trattamento dell’aria e le reti di distribuzione. Gli impianti sono suddivisi in 2 zone. La prima zona corrisponde all’ambiente Bar/Ingresso mentre la seconda zona corrisponde all’ambiente Museale.
File