logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-11212021-123742


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
CAMISI, MARCELLO
URN
etd-11212021-123742
Thesis title
Valutazione di biomarcatori nel liquido sinoviale articolare in cavalli sani e affetti da patologie articolari
Department
SCIENZE VETERINARIE
Course of study
MEDICINA VETERINARIA
Supervisors
relatore Citi, Simonetta
correlatore Nocera, Irene
controrelatore Sgorbini, Micaela
Keywords
  • biomarker
  • artrite settica
  • osteocondrosi
  • osteoartrite
  • liquido sinoviale
Graduation session start date
10/12/2021
Availability
Full
Summary
La diagnosi precoce di patologie articolari come artrite settica e artropatie degenerative rappresenta un fattore fondamentale per la loro gestione, in particolare nell’artrite settica data la sua natura emergenziale. L’impiego di biomarker per rendere questo processo di diagnosi più rapido ed economico è in largo sviluppo. La procalcitonina (PCT) e le proteine carbonilate (PCC) sono molecole già indagate e impiegate in medicina umana, e in parte indagate anche in veterinaria. La PCT è maggiormente correlata alle patologie infettive di origine batterica, mentre la PCC alle patologie infiammatorie correlate a danno ossidativo. Lo scopo del presente lavoro è stato quello di misurarne le concentrazioni plasmatiche e nel liquido sinoviale articolare in soggetti sani e affetti da patologie articolari e, basandosi sui valori già valutati e consolidati in letteratura, valutarne la correlazione con le patologie in esame. La popolazione oggetto di studio era composta da 14 soggetti con 19 articolazioni in esame. Per determinare i gruppi i soggetti sono stati sottoposti a esame clinico, ortopedico, esame radiografico ed esame del liquido sinoviale articolare. La popolazione è quindi stata suddivisa in tre gruppi: soggetti sani, patologici affetti da artriti settiche, e patologici affetti da artriti non settiche. Sono stati misurate le concentrazioni di PCT e PCC in campioni di plasma e liquido sinoviale dei tre i gruppi. Nel gruppo dei sani, i parametri dell’analisi del liquido sinoviale articolare e per le concentrazioni plasmatiche e articolari di PCT e PCC sono stati espressi come media e deviazione standard, mentre per i gruppi dei patologici come valore mediano minimo e massimo. Sono state ottenute differenze statisticamente significative tra le articolazioni sane e settiche per la concentrazione di proteine totali (p=0,0037) e la conta differenziale di monociti+linfociti (p=0,0158), del liquido sinoviale articolare. Sono state, inoltre, ottenute differenze statisticamente significative tra articolazioni sane vs. artriti settiche e tra artriti non settiche vs. artriti settiche per i TNCC (p=0.0009) e la conta differenziale dei neutrofili (p=0.0057). È stata trovata una correlazione statisticamente positiva tra la concentrazione plasmatica e articolare per PCC (p=0,0222; r=-0,0404) e PCT (p=0,0088; r=0,0225) per i soggetti con artrite non settica. Non sono state ottenute differenze statisticamente significative per la concentrazione di PCC (p=0,4040) e PCT (0,2614) tra i tre gruppi studiati. Lo studio ha evidenziato l’affidabilità di alcuni parametri presenti in letteratura per la distinzione di artriti settiche e non settiche. Nel gruppo dei sani, i valori di PCT e PCC a livello plasmatico e di PCC a livello articolare si sono rivelati coerenti con quanto riportato in letteratura, mentre per la PCT a livello del liquido sinoviale articolare questo rappresentava il primo studio in medicina veterinaria che ne indagasse le concentrazioni. Lo studio non ha tuttavia evidenziato una relazione significativa tra i marker analizzati e le patologie in esame.
File