ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11212013-002555


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
RUSSO, LAURA
URN
etd-11212013-002555
Title
Politica e commedia al femminile in Inghilterra tra Impero e Rivoluzione Francese tra 1780 e 1800
Settore scientifico disciplinare
L-LIN/10
Corso di studi
LETTERATURE STRANIERE MODERNE (FRANCESE, INGLESE, SPAGNOLO, TEDESCO)
Supervisors
tutor Prof. Dente, Carla
Parole chiave
  • Teatro
  • Scrittura femminile
  • Rivoluzione francese
  • Impero
  • Commedia
  • XVIII secolo
Data inizio appello
13/12/2013;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Oggetto di questa ricerca è lo studio della rappresentazione della politica nel teatro inglese di fine XVIII secolo. In questo ambito, ci si concentra specificamente sulla produzione drammaturgica femminile, solo di recente riportata all’attenzione degli studiosi; si procederà in questo gruppo a un’ulteriore selezione del campo di ricerca, scegliendo come oggetto dell’analisi la commedia, ritenuta dalla critica del tempo – e in verità anche da quella successiva, fin quasi ai tempi nostri – un genere in fase discendente, attraversato da una crisi creativa e d’identità, ridotto a mera occasione d’intrattenimento disimpegnato, libero da ogni riferimento politico. Un primo obiettivo di questo lavoro è dunque quello di contribuire al ribaltamento di tale ingeneroso e miope giudizio, fornendo una serie di dati analitici e un tentativo d’interpretazione generale. Tre sono i testi scelti per esemplificare il panorama del rapporto tra teatro, politica e società nell’Inghilterra di fine XVIII secolo: si tratta di tre commedie scritte da tre diverse autrici, che coprono un lasso temporale di soli otto anni a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta del secolo (dal 1787 al 1795). La prima opera, Such Things Are (1787) di Elizabeth Inchbald, presenta numerosi riferimenti alla questione coloniale, fornendo una sottile rappresentazione della gestione dispotica e corrotta delle colonie da parte della classe dirigente britannica. La seconda commedia, A Day in Turkey (1791) di Hannah Cowley, coniuga il tema orientalistico in maniera diversa dalla precedente e ha in comune con la terza opera presa in considerazione, The Whim (1795) di Lady Eglantine Wallace, la presenza nel testo di una serie sistematica di richiami alla Rivoluzione francese.
File