logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-11202020-162528


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
BERTONERI, VALENTINA
URN
etd-11202020-162528
Thesis title
La nozione di "Paese di origine sicuro" ed il sistema europeo comune di asilo
Department
GIURISPRUDENZA
Course of study
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof. Marinai, Simone
Keywords
  • paese di origine sicuro
  • sistema europeo comune di asilo
  • common european asylum system
  • safe country of origin
Graduation session start date
09/12/2020
Availability
None
Summary
L’Italia, con il decreto interministeriale del 4 ottobre 2019, ha adottato una lista di «Paesi di origine sicuri», in attuazione dell’art. 2 bis del d.lgs. 25/2008, introdotto nel nostro ordinamento con la l. 132/2018, che ha convertito con modificazioni il d.l. 113/2018 (c.d. «Decreto Salvini I»). Con l’inserimento dell’art. 2 bis nel d.lgs. 25/2008 che ha ad oggetto, appunto, l’istituto del «Paese di origine sicuro», lo Stato italiano ha semplicemente esercitato una facoltà, prevista agli artt. 36-37 ed allegato I della direttiva 2013/32/UE (c.d. direttiva procedure). Infatti, la direttiva in questione lascia discrezionalità agli Stati membri in ordine all’opzione se introdurre o meno questa fattispecie nel proprio ordinamento. Il nostro Paese è stato uno degli ultimi Stati membri dell’Unione europea ad avvalersi di questa possibilità all’interno del sistema europeo comune di asilo, dopo che molti Stati membri avevano già adottato proprie liste nazionali. Nel corso degli anni, si è assistito ad una vera e propria “proliferazione” delle designazioni di «Paesi di origine sicuri» e delle relative liste ad opera degli Stati dell’Unione europea, anche se con approcci differenti. Ad oggi, il concetto di «Safe Country of Origin» fa parte dell’acquis dell’Unione europea. Nel presente elaborato ci occuperemo della nozione di «Paese di origine sicuro», cercando di ricostruirne un quadro più completo possibile, esaminando gli aspetti concettuali e procedurali critici sia all’interno della normativa dell’Unione europea, sia all’interno della normativa italiana.
File