ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11202019-225903


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
PODESTA, GIULIA
URN
etd-11202019-225903
Title
Il lavoro dei detenuti fra (mai sopite) istanze afflittive e inadeguati tentativi di riforma. L'irriducibile contrasto fra l'utopia rieducativa e l'avvilente gestione della quotidianità
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof. Bresciani, Luca
Parole chiave
  • lavoro
  • detenuti
  • penitenziario
  • rieducazione
  • afflizione
  • ordinamento
Data inizio appello
09/12/2019;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Riassunto analitico
Il lavoro penitenziario, nei suoi caratteri essenziali, è passato da essere vera e propria pena, ad ulteriore afflizione nell’esecuzione della stessa, fino a raggiungere i connotati attuali: un istituto impregnato di quel finalismo rieducativo nato dal combinato disposto dell’art. 27, terzo comma, Cost. e dell’art. 15 ord.pen. La realtà carceraria, però, mostra uno spaccato ben diverso da quella descritto e (utopicamente) normato: i detenuti ammessi al lavoro sono un’esigua quantità e le mansioni a cui sono devoluti richiedono una scarsissima professionalità. Il lavoro all’interno degli istituti è su più aspetti (anche se con piccoli step di avvicinamento nel corso degli anni) ben lontano da quello libero, a cui dovrebbe idealmente tendere. La scarsa remunerazione, i frequenti turn-over, l’oggettiva penuria di posti di lavoro allontanano l’istituto da quelle finalità rieducative che gli sono proprie ed, anzi, evidenziano con chiarezza come i connotati afflittivi, di cui la stessa legge 354/75 formalmente sancisce la fine, nella sostanza ricompaiano in più tratti del lavoro “in concreto”, fra i corridoi degli istituti penitenziari. Non sono mancati i tentativi di riforma atti a arginare questa situazione ma, anche per spinte carcerocentrice ed involutive provenienti dalla stessa opinione pubblica, hanno mancato di avere l’incisività necessaria alla risoluzione di questi delicati problemi.
File