ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11172013-170459


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
D'ANDREA, CRISTINA
URN
etd-11172013-170459
Title
LA PREVENZIONE DEL RICICLAGGIO NELLE COMPAGNIE ASSICURATIVE
Struttura
ECONOMIA E MANAGEMENT
Corso di studi
BANCA, FINANZA AZIENDALE E MERCATI FINANZIARI
Commissione
relatore Dott.ssa Cappiello, Antonella
Parole chiave
  • funzione antiriciclaggio
  • assicurazioni
  • controlli interni
Data inizio appello
12/12/2013;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il Sistema dei controlli interni è in continua evoluzione e assume sempre più importanza nella gestione dell’attività aziendale. La complessità dei modelli di corporate governance impone alle imprese del mondo finanziario di sviluppare meccanismi di controllo efficaci ed efficienti, in grado di monitorare i diversi rischi aziendali.<br>In questo contesto il lavoro svolto intende affrontare i recenti sviluppi normativi e, di conseguenza, organizzativi apportati alle imprese assicurative esercenti i rami vita dal Regolamento ISVAP n. 41 del 15 maggio 2012, attuativo dell’art 7 c.2 del D.lgs. 231/07, che introduce per queste ultime la funzione antiriciclaggio, ampliando così il numero dei soggetti preposti ai controlli, sulla scia di quanto già successo nel settore bancario con le disposizioni emanate da Banca d’Italia nel 2011.<br>Il coinvolgimento delle imprese assicurative, sia esso consapevole o inconsapevole, espone le stesse a rischi legali, operativi e reputazionali, perciò esse devono prendere adeguate misure per prevenire l’uso improprio dei prodotti assicurativi dei rami vita.<br>Il primo capitolo si propone di analizzare il sistema di prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo nel suo complesso, facendo riferimento all’insieme di principi e standard condivisi a livello internazionale per poi giungere a una definizione puntuale di quella che è la normativa italiana di riferimento. <br>L’intero sistema di collaborazione a prevenzione del rischio di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo che si delinea è supportato dall’adozione di adeguati assetti organizzativi e procedurali definiti in dettaglio dalla normativa secondaria. Pertanto i capitoli seguenti richiamano dapprima quello che è ad oggi il sistema di controllo interno di un’impresa assicurativa e poi approfondiscono le peculiarità della nuova funzione antiriciclaggio introdotta dal suddetto Regolamento ISVAP, prendendo in esame le singole attività di competenza della funzione e del suo responsabile.<br>Infine il quarto ed ultimo capitolo intende esaminare le nuove disposizioni ISVAP sotto il loro profilo strutturale, alla luce dei vincoli e delle opportunità emergenti dal Regolamento stesso. Si possono infatti facilmente prevedere cambiamenti organizzativi significativi nelle imprese assicurative che esercitano i rami vita, derivanti dall’introduzione di una nuova funzione che deve necessariamente coordinarsi e inserirsi nel Sistema dei controlli interni preesistente. In quest’ottica l’elaborato propone infine qualche spunto di riflessione per le imprese assicurative costituite in forma di gruppo societario. <br><br>
File