ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11152018-130047


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
RUGANI, ROBERTO
email address
roberto.rugani@gmail.com
URN
etd-11152018-130047
Title
Progettazione di un ospedale oncologico su principi di efficienza energetica e sostenibilita. Applicazione al caso studio della metodologia BIM.
Struttura
INGEGNERIA DELL'ENERGIA, DEI SISTEMI, DEL TERRITORIO E DELLE COSTRUZIONI
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Commissione
relatore Prof. Fantozzi, Fabio
relatore Arch. Martino, Massimiliano
controrelatore Ing. Salvadori, Giacomo
Parole chiave
  • Live Connection
  • BIM
  • NZEB
  • Sostenibilità
  • Ospedale oncologico
  • Grasshopper
  • Impianto
Data inizio appello
06/12/2018;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
06/12/2021
Riassunto analitico
Questa tesi si pone come obiettivo la realizzazione di un ospedale oncologico sostenibile, avvicinandosi agli edifici definiti “a consumo zero”, partendo da un progetto preliminare architettonico, tema di una tesi precedente, modificandolo e adattandovi un impianto che sia in grado di rispondere alle esigenze dell’edificio.
Per progettare un centro oncologico innovativo è stato necessario partire da uno studio critico della tipologia ospedaliera, dei punti di forza dei migliori ospedali ad oggi presenti sul panorama nazionale ed internazionale e infine dalla categorizzazione delle principali lacune che affliggono l’attuale sistema sanitario.
Questa fase conoscitiva è stata accompagnata da indagini empiriche in alcuni centri ospedalieri esistenti: l’Ospedale polispecialistico privato Humanitas Gavazzeni di Bergamo, l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) Papa Giovanni XXIII di Bergamo, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Santa Chiara di Pisa, e l’Ospedale Versilia - AUsl 12, in modo da conoscere la realtà e il funzionamento di un reparto di oncologia e degli impianti termotecnici di un edificio complesso come un ospedale.
La somministrazione di un questionario distribuito nei reparti oncologici ha portato così al delinearsi della reale percezione dell’ospedale per chi lo vive quotidianamente, pazienti e personale sanitario, e ha permesso la stesura del progetto architettonico preliminare in sede di altra tesi che ha tenuto conto delle necessità spaziali e funzionali. Ripreso poi in questa sede è stato modificato non solo tenendo conto delle necessità sopra dette, ma ponendo anche attenzione a quelle che sono le richieste energetiche ed impiantistiche, migliorando il comfort interno di pazienti e operatori, riducendo il più possibile i consumi e avendo come obiettivo principe la sostenibilità.
L’utilizzo di software innovativi, collegati alla logica BIM (Building Information Modeling) hanno accompagnato e aiutato la progettazione dell’edificio e del suo impianto, permettendo l’integrazione alle informazioni geometriche di elementi costruttivi e componenti, di informazioni necessarie alla gestione tecnico economica dell’intervento, alla sua realizzazione e alla successiva manutenzione.

Il progetto del nuovo ospedale oncologico ha evidenziato le problematiche di una progettazione integrata, intesa come un approccio metodologico per realizzare edifici con elevato livello di sostenibilità, che richiede professionalità e competenze specifiche.
è stato messo in luce come, prima di tutto, progettazione architettonica e progettazione impiantistica devono progredire sinergicamente in parallelo, con l’obiettivo di realizzare un manufatto che raggiunge qualità architettoniche ed alte prestazioni energetiche e tecnologiche.
è stato dimostrato nel corso della tesi proprio questo handicap della progettazione convenzionale: l’edificio realizzato nella prima stesura di progetto richiedeva, per la climatizzazione, circa il doppio dell’energia necessaria al nuovo ospedale oncologico.
Il progetto che è stato delineato in questa tesi ha cercato di considerare tutti i caratteri più importanti di una progettazione integrata, raggiungendo i limiti predisposti di sostenibilità, comfort e consumi, e rispettando tutte le richieste normative.
File