ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11142016-111036


Thesis type
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Author
LOTTI, EMANUELE
URN
etd-11142016-111036
Title
Riqualificazione dell'area del Santuario di Santa Maria della Stella a Fosciandora (Lucca)
Struttura
INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE
Corso di studi
INGEGNERIA CIVILE
Commissione
relatore Prof. Munafò, Giampaolo
relatore Prof. Sassu, Mauro
correlatore Ing. Bonannini, Elisa
Parole chiave
  • intervento sostenibile
  • protocollo ITACA
  • Lucca
  • ristrutturazione
  • Garfagnana
  • Santa Maria della Stella
  • santuario
  • riqualificazione
  • sostenibilità
  • miglioramento sismico
  • analisi pushover
  • struttura ricettiva
  • casa per ferie
Data inizio appello
05/12/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il Santuario di Santa Maria della Stella sito in località Migliano, comune di Fosciandora (Lu), è da secoli un punto di riferimento spirituale per gli abitanti della zona e la Garfagnana in generale. Dopo i fasti del primo novecento, oggi il complesso del Santuario, e in particolare l’annesso edificio del Collegio, versa in uno stato di degrado e parziale abbandono. <br>La presente tesi di laurea affronta il compito di riqualificare l’intera area del Santuario, prendendo spunto dall’intenzione che ha l’Ordine dei Chierici Regolari della Madre di Dio, attuale proprietario del complesso, di “modernizzarlo”, trasformando l’edificio del Collegio in una struttura ricettiva idonea ad accogliere religiosi e fedeli in visita al complesso. <br>Considerando che Migliano è in zona a medio-alta sismicità, come primo passo si è intervenuti sulla parte strutturale dell’edificio del Collegio, molto carente da questo punto di vista. Attraverso interventi mirati di rinforzo, si è riusciti ad adeguare l’edificio, rendendolo idoneo anche alla nuova destinazione d’uso. Un modesto ampliamento ha poi permesso di ottimizzare sia i collegamenti verticali fra i vari piani che quelli fra zone esterne ed interne.<br>Alla luce della nuova destinazione d’uso sono stati ottimizzati gli ambienti ed i percorsi interni, adattandoli alle necessità delle strutture ricettive. In questa fase, particolare attenzione è stata dedicata a rendere accessibile ogni ambiente, interno ed esterno, nonostante le complicazioni causate dalla morfologia del luogo. Gli spazi e i percorsi esterni sono stati pensati in maniera da far coesistere ambienti più tranquilli e meditativi con altri dedicati più al relax e al divertimento. <br>Infine, uno fra gli obiettivi principali della tesi è stato quello di ottenere un intervento ad alta sostenibilità energetico-ambientale. Questo aspetto è stato il filo conduttore che ha collegato ogni scelta progettuale fatta, da quelle architettoniche, a quelle sui materiali, fino a quelle sugli impianti. Per ottenere una misura della sostenibilità si è seguito il protocollo I.T.A.C.A. relativo alla regione Toscana. <br>