ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11132017-150006


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
LUCCHETTI, LAURA
URN
etd-11132017-150006
Title
IL PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO IN SANITA'. Analisi delle buone pratiche e del contenzioso.
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Prof.ssa Passalacqua, Michela
Parole chiave
  • contratti di esternalizzazione
Data inizio appello
11/12/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il settore sanitario e quello socio-assistenziale costituiscono un campo dove l’applicazione di forme di cooperazione riveste maggiore interesse; non a caso le nuove disposizioni normative (D.Lgs. 50/2016 Codice degli Appalti e delle Concessioni e linee guida dell&#39;ANAC) facilitano e in parte incentivano il ricorso a tali strumenti per il finanziamento per la realizzazione e la gestione di infrastrutture rispondenti ai bisogni di salute della popolazione.<br>A partire dal 2004 la Regione Toscana ha progettato e realizzato quattro nuovi ospedali mediante una procedura di Project Financing gestita dal SIOR (Sistema Integrato Ospedali Regionali), che ad oggi vede riunite le aziende sanitarie interessate alla gestione dei complessi ospedalieri di Massa-Carrara, Lucca, Pistoia e Prato; il progetto prevede la remunerazione del capitale privato investito per la costruzione dell’opera tramite i flussi di cassa garantiti dalla fase di gestione dei servizi non sanitari.<br>Questa tesi intende studiare le tecniche di controllo e monitoraggio della gestione privata di tali servizi, focalizzando l’analisi, in particolare, nell’Ospedale Apuane, al fine di individuarne le problematiche e le buone pratiche in grado di migliorare in modo continuo la gestione della struttura ospedaliera e aumentare i livelli di efficacia ed efficienza delle prestazioni assistenziali erogate.<br>Durante la stesura di questo lavoro è stato analizzato il modo di operare di tutti i membri di una struttura interprofessionale di controllo, messa in campo dalla Pubblica Amministrazione appaltante, con il fine di individuare gli elementi che hanno migliorato la gestione delle attività affidate in concessione; particolare attenzione è stata riservata alle fonti di contenzioso che si sono evidenziate e alle misure messe in campo per gestirlo.<br>Il fine di tale analisi è l’identificazione delle buone pratiche applicabili ad esperienze similari nel settore sanitario e socio-assistenziale, finalizzate a facilitare la creazione di una comunicazione più efficiente fra il soggetto pubblico e il partner privato, in una logica di partenariato che richiede un’alleanza e una convergenza di obiettivi in grado di assicurare i vantaggi attesi da questo tipo di collaborazione, anche oltre gli aspetti economici. <br>Come si cercherà di dimostrare, ciò è ottenibile principalmente attraverso una sinergia che presuppone un clima di fiducia tra le parti, una maggiore flessibilità e un dialogo più corretto. <br><br>
File