ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11132008-190908


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
PASTIFIERI, ELEONORA
URN
etd-11132008-190908
Title
Effetti della Amoxicillina e della Piperacillina sulla cinetica di degradazione di substrati carboniosi ed azotati in un impianto pilota a fanghi attivi per il trattamento di acque reflue urbane
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
SCIENZE E TECNOLOGIE PER L'AMBIENTE ED IL TERRITORIO
Supervisors
Relatore Prof. Iacomelli, Aldo
Relatore Dott. Cini, Carlo
Parole chiave
  • Amoxicillina
  • Piperacillina
  • fango attivo
  • respirometria
  • test di aur
Data inizio appello
12/12/2008;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
12/12/2048
Riassunto analitico
Lo scopo della ricerca è stato quello di individuare se il processo depurativo biologico che tratta i reflui ospedalieri insieme a quelli civili, risulta essere influenzato o addirittura danneggiato dalla presenza di due tra gli antibiotici più somministrati: Amoxicillina e Piperacillina. A livello ospedaliero infatti attualmente non viene messa in atto nessuna azione precauzionale per rimuovere tali farmaci dalle acque di scarico.
Premesso che lo studio avrebbe coinvolto l’impianto di depurazione a fanghi attivi di San Jacopo (Pi), si è deciso di utilizzare un impianto pilota contenete questo fango attivo e alimentato costantemente con l’ingresso che arriva a tale impianto.
Per poter valutare gli effetti dell’Amoxicillina e della Piperacillina sul fango, sono state quantificate alcune costanti cinetiche, in modo da verificare la funzionalità biologica dei batteri dopo il trattamento con i medicinali.
Le cinetiche studiate sono due:
• La degradazione dei substrati carboniosi (cinetica dei batteri eterotrofi);
• La degradazione dei substrati azotati (cinetica dei batteri autotrofi).
Nel caso della degradazione del carbonio organico sono stati effettuati test respirometrici. Per lo studio sulle sostanze azotate invece sono stati effettuati test di AUR (Ammonia Uptake Rate).
La ricerca è stata svolta nel laboratorio di Acque S.p.A. presso l’impianto di depurazione di Pontedera (PI), con la collaborazione del Dipartimento di Pisa dell’ARPAT.
File