ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11122014-105346


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
MANNARI, LARA
URN
etd-11122014-105346
Title
LE PROMESSE DELLA MEDIAZIONE NELLA TUTELA DELLA FAMIGLIA
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Favilli, Chiara
Parole chiave
  • Nessuna parola chiave trovata
Data inizio appello
02/12/2014;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La mediazione familiare può essere considerata come uno strumento alternativo rispetto alla giustizia ordinaria, e viene definita nel 1981 da Heynes J.M., come un’ “offerta di aiuto alla coppia, allo scopo di riequilibrare il potere contrattuale tra le parti, dove lo scambio è alla pari”. <br>Si tratta di un processo di risoluzione delle dispute nato negli Stati Uniti negli anni ’70 e poi diffusosi, alla luce del suo successo, anche in Europa. Viene promosso e valorizzato nelle convenzioni europee e internazionali. In Italia l’istituto in parola non conosce ancora alcuna disciplina specifica, ma viene richiamato dalla l. n. 54/2006 all’art. 155 sexies (attualmente art. 337 octies) nell’ambito dell’adozione dei provvedimenti riguardo ai figli, e dalla l. n. 154/2001, all’art. 342 ter relativamente alla tutela contro gli abusi familiari. <br>Il presente lavoro si occupa pertanto di approfondire, anche in ottica comparatistica, gli spazi e le funzioni della mediazione familiare, e in particolare di esaminare se come strumento di tutela in grado di favorire la riduzione della conflittualità nella fase della crisi della famiglia e di garantire effettività ai provvedimenti, sia auspicabile de iure condendo, oltre all’introduzione di una disciplina generale, una estensione degli ambiti di applicazione. <br>
File