ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11112015-235124


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
DISTEFANO, CLAUDIA
URN
etd-11112015-235124
Title
Indagine sullo Spettro ortoressico in un campione di studenti universitari pisani
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof.ssa Dell'Osso, Liliana
Parole chiave
  • studenti universitari
  • disturbi alimentari
  • ortoressia
Data inizio appello
01/12/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
I disturbi del comportamento alimentare sono stati definiti come “caratterizzati da un persistente disordine nell’alimentazione o nei comportamenti correlati all’alimentazione che risulta nell’alterato consumo o assorbimento di cibo e che danneggia significativamente la salute e il funzionamento psicosociale&#34;.<br>Recentemente nuove abitudini alimentari, con possibili implicazioni patologiche, hanno attirato l’attenzione pubblica e l’osservazione dei medici. Tra queste appare l’ortoressia nervosa, definita come un’ “ossessione per il mangiar sano” e caratterizzata da convinzioni e preoccupazioni per una corretta alimentazione. Tale atteggiamento si fonda su un approccio ossessivo verso la dieta e su un impatto negativo sul funzionamento complessivo di un individuo. Considerando le caratteristiche psicopatologiche principali, è ancora oggetto di dibattito se l’ortoressia nervosa possa essere considerata una sindrome a sé stante o una variante di altre sindromi. In letteratura vi sono dati epidemiologici molto limitati sull’ortoressia e gli studi al riguardo presentano alcuni problemi metodologici. La prevalenza dei sintomi ortoressici è stata stimata di 6.9% per la popolazione generale e di 35-57.8% per i gruppi ad alto rischio (dietisti, studenti della nutrizione, altri professionisti della sanità compresi gli studenti di medicina, artisti, persone dedite al fitness). <br>Lo scopo di questo studio è stato quello di indagare la prevalenza e le caratteristiche dello spettro ortoressico in un’ampia popolazione universitaria. I partecipanti allo studio appartengono all’Ateneo di Pisa: dei 2826 soggetti spontaneamente arruolati, 2130 (75.4%) sono studenti e 696 (24.6%) tra docenti, tecnici ed impiegati universitari. È stato utilizzato il questionario ORTO-15, creato per la valutazione dei sintomi ortoressici e composto da 15 item a scelta multipla. <br>
File