ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11112015-172229


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
PIRAINO, GIANFRANCO
URN
etd-11112015-172229
Title
Recupero e riqualificazione dell'ex convento dei padri agostiniani a Naro (Ag)
Struttura
INGEGNERIA DELL'ENERGIA, DEI SISTEMI, DEL TERRITORIO E DELLE COSTRUZIONI
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE - ARCHITETTURA
Commissione
relatore Prof. Bevilacqua, Marco Giorgio
relatore Prof. Taddei, Domenico
relatore Ing. Ferraro, Francesco
Parole chiave
  • Recupero
  • riqualificazione
  • convento
  • Naro
Data inizio appello
10/12/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Nella tesi in esame si è affrontato il recupero dell’ex convento dei Padri Agostiniani, finalizzato al riuso della struttura a fini ricettivi e espositivi.<br>Il lavoro svolto dal candidato è il seguente:<br>• Analisi del luogo: Comune di Naro, Casale di Sant’Agostino<br>• Analisi storica del tessuto urbanistico<br>• Dinamica evolutiva dei conventi<br>• Analisi storica dell’ex convento dei Padri Agostiniani e dell’annessa Chiesa<br>• Rilievo dello stato attuale del convento e restituzione grafica di planimetria, piante, prospetti e sezioni.<br>• Elaborazione del progetto di recupero.<br>• Studio delle soluzioni tecnologiche.<br>Si è realizzata una nuova struttura in vetro e in acciaio demolendo le strutture nate nel corso del XX secolo per ospitare i locali del macello comunale. La nuova struttura andrà ad ospitare un bookshop, una sala espositiva permanente, una sala espositiva temporanea ed una terrazza. Il nuovo intervento è stato studiato anche dal punto di vista tecnologico andando a studiare delle soluzioni ad hoc per il nostro caso di studio. È stato recuperato il cortile interno ed è stato creato un collegamento con il centro sociale già esistente, il resto del cortile ospita un teatro all&#39;aperto ed un’area relax con agrumeto ornamentale. I due edifici già esistenti di importanza storica sono stati recuperati e destinati a bar, vendita e degustazione prodotti locali e biblioteca comunale.<br>
File