logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-11102016-104327


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
LONGO, MARTINA
URN
etd-11102016-104327
Thesis title
Citizen science e sicurezza alimentare: monitoraggio di specie ittiche aliene tossiche (Tetraodontidae) in via di diffusione nel Mar Mediterraneo.
Department
SCIENZE VETERINARIE
Course of study
MEDICINA VETERINARIA
Supervisors
relatore Armani, Andrea
correlatore Dott.ssa Guardone, Lisa
Keywords
  • sanità pubblica
  • pesce palla
  • Mar Mediterraneo
  • citizen science
  • allarme rapido
  • Tetraodontidae
  • sicurezza alimentare
  • specie ittiche tossiche
Graduation session start date
16/12/2016
Availability
Full
Summary
Il riscaldamento globale sta trasformando il Mar Mediterraneo. Specie tropicali esotiche originarie dell'area Indo-Pacifica, entrate principalmente attraverso il canale di Suez (migrazione "lessepsiana"), sono in via di diffusione. Alcune di queste specie “aliene” sono tossiche, come quelle che appartengono alla famiglia Tetraodontidae o “pesci palla”, in grado di accumulare una neurotossina potenzialmente letale. Questa tesi, come parte del progetto "Cambiamenti climatici e sicurezza alimentare: indagine molecolare, microbiologica e tossicologica sulle specie ittiche tossiche presenti nel Mar Tirreno", finanziato dal Ministero della Salute, ha avuto lo scopo di creare una rete di contatti per monitorare la presenza delle suddette specie di pesci tossici, e in particolare di Lagocephalus sceleratus, nel Mar Mediterraneo secondo un approccio di citizen science. Inoltre, è stata eseguita una raccolta di tutte le segnalazioni di specie appartenenti alla famiglia Tetraodontidae presenti in acque italiane disponibili in letteratura e nei database on-line. Sono state condotte attività di divulgazione mirata (brochure informative e posters, una scheda di segnalazione, una pagina Facebook e una sezione specifica sul sito FishLab), oltre ad articoli di giornale, interviste e incontri divulgativi rivolti a diverse categorie di soggetti (pescatori, sub e autorità di controllo) che operano professionalmente o amatorialmente nell’ambito marino. La divulgazione del progetto è stata effettuata anche tra i cittadini, compresi gli studenti delle scuole superiori. Attività simili sono in corso in altri paesi della regione mediterranea. In generale, è stato osservato un forte interesse verso questo argomento da parte di tutti i soggetti coinvolti. La problematica della diffusione di specie di pesce palla nel Mediterraneo e lungo le coste italiane è ancora poco conosciuta. Si capisce quindi l’importanza della divulgazione scientifica al fine di implementare un sistema di allerta rapida fondamentale per una corretta valutazione del rischio associato a queste specie.