logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-11032023-075516


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
CAVALLO, GIADA
URN
etd-11032023-075516
Thesis title
La corruzione tra prevenzione e repressione: uno sguardo al contesto giudiziario
Department
GIURISPRUDENZA
Course of study
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Notaro, Domenico
Keywords
  • caso Palamara
  • abusi dei magistrati
  • contrasto e prevenzione
  • fattispecie incriminatrici
  • corruzione
Graduation session start date
04/12/2023
Availability
None
Summary
Al centro dell'indagine della presente trattazione vi è il fenomeno corruttivo nel contesto giuridico italiano. Dopo aver effettuato un breve excursus storico, verranno analizzate nel dettaglio le fattispecie incriminatrici del codice penale tra cui corruzione propria, impropria, corruzione in atti giudiziari, concussione e le pene accessorie previste per i reati contro la pubblica amministrazione.
Successivamente l'elaborato si concentrerà sul ruolo fondamentale dell'integrità dei funzionari pubblici e la trasparenza dell'azione amministrativa quali presidi per la prevenzione e il contrasto alla corruzione, con le contestuali novità apportate negli anni dal legislatore.
Verrà rivolto poi uno sguardo al contesto giuridico italiano, individuando le principali condotte abusive poste in essere dai magistrati nella dinamica processuale e le contestuali regole deontologiche per il contrasto agli illeciti.
Infine, un caso pratico: il c.d. "caso Palamara", accusato inizialmente il corruzione ex articoli 318, 319 e 319 ter c.p., verrà depenalizzata l'ipotesi accusatoria a traffico di influenze illecite ex articolo 346 bis c.p., rilevante per comprendere le potenziali condotte abusive dei magistrati.
File