ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11032016-212035


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
VOTTA, EMILIA
URN
etd-11032016-212035
Title
Comparazione del legame di attaccamento del cane con la madre e con un cane convivente
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Dott. Gazzano, Angelo
correlatore Dott. Mariti, Chiara
controrelatore Prof.ssa Guidi, Grazia
Parole chiave
  • legame
  • intraspecifico
  • cane
  • comportamento
  • ainsworth strange situation test
  • attaccamento
Data inizio appello
16/12/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La ricerca sul legame di attaccamento nel cane domestico si è principalmente focalizzata sul legame del cane con gli umani. In un precedente studio è stato trovato che i cani adulti, quando testati con il test Ainsworth strange situation (ASST), con un cane convivente, mostrano una preferenza per l’estraneo.<br>Basato sul fatto che la ASST è stata originariamente creata per testare i bambini con la loro madre, e che i cani adulti manifestano comportamenti come i bambini nell’ASST quando testati con i propri padroni, si può ipotizzare che i cani adulti quando testati con la propria madre canina potrebbero mostrare comportamenti simili ai bambini testati con gli operatori.<br>Cinquantasette cani adulti sono stati testati in una versione modificata della ASST, 18 cani con la loro madre e 39 cani con il conspecifico convivente più anziano. I due sottogruppi non mostrano marcate differenze quando confrontati l’un con l’altro. Ciò nonostante l’analisi tra i due sottogruppi ha rilevato che sia i cani testati con il convivente oltre che quelli con la madre hanno mostrato una preferenza per l’estraneo umano, che ha un effetto migliorativo più alto rispetto al conspecifico convivente. I cani testati con la loro madre invece hanno manifestato sia comportamenti sociali che non sociali in modo simile sia in compagnia della madre che dell’estraneo dopo la loro riunione con quest’ultimi.<br>Considerando la particolare attrazione che gli esseri umani hanno per i cani e le differenze osservate nel presente studio, si può concludere che i cani adulti mostrano un legame più forte per la madre. Una futura ricerca potrà chiarire se questo dipende dalle cure materne ricevute e/o dal tempo trascorso con la madre dalla nascita. <br>-<br>Research on the attachment bonds in the domestic dog has mainly focused on dog bond towards humans. In a previous study it was found that adult dogs, when tested in the Ainsworth Strange Situation Test (ASST) with a cohabitant dog, show a preference for the stranger. Based on the fact that ASST was originally created to test children with their mother, and that adult dogs show child-like behaviours in the ASST when tested with their owners, it can be hypothesized that adult dogs when tested with their canine mother would behave similarly to children. Fifty-seven adult dogs were tested in an intraspecific version of the ASST, 18 dogs with their own mother and 39 with an older unrelated cohabitant dog. The two groups did not show remarkable differences when compared one to the other. However, the within-group analysis revealed that dogs tested with the cohabitant dog other than the mother showed a preference for the human stranger, who had a higher ameliorative effect than the companion dog. In addition, dogs tested with their mother displayed both social and non-social behaviours in a very similar manner when in the company of the stranger or of the mother after being reunited with them. Considering the peculiar appeal that human beings have to dogs and the differences observed in the current study, it can be concluded that adult dogs showed a stronger bond for the mother. Future research may clarify if this depends on the maternal care and/or on the time spent with the mother since birth.<br>
File