ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10252019-160226


Thesis type
Tesi di specializzazione (4 anni)
Author
BIONDI, CARMEN
URN
etd-10252019-160226
Title
Screening citologico urinario per la diagnosi precoce delle neoplasie uroteliali: confronto tra la metodica di refertazione tradizionale e la Nuova Classificazione di Parigi, e correlazione cito-istologica sui casi positivi.
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
ANATOMIA PATOLOGICA
Supervisors
relatore Prof. Leocata, Pietro
Parole chiave
  • screening
  • urinario
  • neoplasie
  • urotelio
Data inizio appello
19/11/2019;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Riassunto analitico
Scopo della citologia urinaria è diagnosticare precocemente il carcinoma uroteliale, con l'utilizzo di una tecnica non invasiva; lo screening citologico urinario ha una elevata sensibilità nella diagnosi di tumori di alto grado (80%), ma più bassa nella diagnosi di tumori di basso grado (10-40%).
Obiettivo di questo studio è presentare un'analisi della citologia urinaria nel periodo di tempo compreso tra il 1/1/2011 e il 31/12/2018, per valutare un profilo epidemiologico per sesso ed età, individuare il numero di casi di neoplasia uroteliale (sia di basso che di alto grado), rilevare la concordanza tra esame citologico urinario e successivo esame istologico, per uno stesso paziente, ai fini di una valutazione appropriata della validità dell'esame citologico urinario come test di screening; si è cercato di confrontare tra loro i risultati ottenuti utilizzando il metodo di refertazione tradizionale della citologia urinaria, e il più recente metodo di refertazione che utilizza la Nuova Classificazione di Parigi.
La casistica esaminata proviene dalla U.O.C. Di Anatomia Patologica dell'Ospedale S.Salvatore dell'Aquila.
File